Roma, l'omicidio di Luca Sacchi resta un giallo: mai trovati la pistola, i 70mila euro e la droga

Roma, l'omicidio di Luca Sacchi resta un giallo: mai trovati la pistola, i 70mila euro e la droga

di Emilio Orlando

Nonostante la condanna dei responsabili, il delitto che insanguinò la Capitale la notte tra il 24 e il 25 ottobre del 2019, dove venne ucciso Luca Sacchi, rimane ancora pieno di misteri. L’arma del delitto mai ritrovata, 70mila euro in contanti scomparsi, la rete di finanziatori e i fornitori dei 15 chili di droga rimasti ignoti come anche i 15 chili di marjuana svaniti nel nulla. 
Sono alcuni dei punti mai chiariti dell’omicidio del personal trainer 24 enne ucciso con un colpo alla testa vicino al pub “John Cabot” in via Tommaso Mommsen alla Caffarella. 


Quella sera la comitiva, di cui facevano parte oltre che Anastasyia Kylemnyk, ex fidanzata della vittima condannata tre anni per spaccio di droga, anche Simone Piromalli (morto in un misterioso incidente stradale sul grande raccordo anulare) e Valerio Rispoli, si incontrò per concludere una compravendita di “erba” che poi degenerò in una rapina e poi in omicidio. Dalle indagini emerse che Anastasiya aveva con sé in uno zainetto rosa, 70mila euro da consegnare per il carico di stupefacenti a Valerio Del Grosso e Paolo Pirino.

Proprio questi ultimi, sono stati condannati martedì scorso per l’omicidio di Luca Sacchi. Ma il denaro e il revolver calibro 38, con cui Del Grosso fece fuoco e uccise Luca rimangono un mistero. Dove sono finiti? 
Dagli atti della doppia inchiesta, quella per omicidio e quella per spaccio, è emerso che la pistola era stata venduta da un russo a Marcello De Propris che a sua volta l’aveva poi ceduta a Valerio Del Grosso. Ma dalla notte dell’esecuzione, dell’arma non se ne perse ogni traccia. 


Anche i 70mila euro, si “persero” nelle fasi concitate che seguirono la sparatoria, dove uno dei presenti spostò la macchina di Anastasiya, per poi riparcheggiarla allo stesso posto dopo pochi minuti.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Aprile 2022, 13:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA