Aggredisce una coppia e picchia un 16enne: "sono Lucifer"

Roma, aggredisce una coppia e picchia un 16enne: "sono Lucifer"

Pensava di essere Lucifer Morningstar come il personaggio di una serie tv Netfix interpretato da Tom Ellis, il 32enne che ieri ha prima aggredito verbalmente una coppia con in braccio un neonato e poi ha picchiato a sangue un ragazzino di 16 anni che si era messo in mezzo per difendere la famiglia. L’aggressore rintracciato dai carabinieri era in evidente stato confusionale e continuava a ripetere di essere Lucifer. E’ stato infatti necessario l’intervento dei sanitari del 118 per sedarlo.

 

 

L’escalation di follia è partita nel pomeriggio con le grida contro una coppia che passeggiava con il bambino tra le braccia. Un’aggressione che non ha lasciato indifferente il 16enne diventato però nel giro di poco da difensore a vittima. Lo straniero gli si è avventato contro prendendolo a pugni sul viso e poi, una volta a terra, gli ha con forza pure strappato la felpa che aveva addosso. La stessa che il 32enne aveva ancora in mano quando è stato individuato nella notte mentre vagava sulla circonvallazione Nomentana.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Ottobre 2021, 19:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA