Pomezia brucia: esplosione in una cartiera in mattinata, nella notte a fuoco un appartamento occupato abusivamente

Pomezia brucia: esplosione in una cartiera in mattinata, nella notte a fuoco un appartamento occupato abusivamente

Pomezia brucia: esplosione in una cartiera in mattinata, nella notte a fuoco un appartamento. Una risveglio amaro per i cittadini del comune alle porte di Roma invaso dal fumo e colpito da una forte esplosione all'interno di una cartiera. Ma non solo, nella notte è divampato un incendio al quarto piano di una palazzina occupata abusivamente. 

Il boato intorno alle 8.20 di questa mattina. Un incendio in un capannone di settemila metri quadrati. A riportare la notizia è il Messaggero che identifica il capannone come l’Intercarta, l’azienda di via Naro. A prendere fuoco, scrive nel pezzo a firma di Moira Di Mario, un macchinario sul quale erano impegnati alcuni operai. Nessuna persone sarebbe rimasta ferita o intossicata. 

Leggi anche > Roma, uomo fermato sul raccordo per alta velocità. I Carabinieri trovano 56 kg di droga nascosta nei doppifondi dell'auto, arrestato

Nella notte invece, intorno alle 5, in fiamme un appartamento al quarto piano nella Torre C di via Singen. Come riporta il Corriere della Città, si trattarebbe di un palazzo occupato abusivamente. «Siamo stanchi - dichiarano i residenti al Corriere della Città - di dover rischiare la vita in questo modo. Non è la prima volta che ci sono incendi, a volte dolosi, a volte accidentali, causati da persone che vivono qui abusivamente. Abbiamo presentato denunce ed esposti, ma nessuno ci ascolta. Si aspetta forse la tragedia? Stanotte c’è mancato poco: sarebbe bastato che esplodesse la bombola a gas».
 

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Febbraio 2020, 10:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA