Calci in faccia a un clochard: video choc a Roma. Una ragazza si scaglia contro gli aggressori e scoppia una maxi rissa

È quanto accaduto a piazza Trilussa, uno dei principali luoghi della movida romana, nel cuore del rione Trastevere

Calci in faccia a un clochard: video choc a Roma. Una ragazza si scaglia contro gli aggressori e scoppia una maxi rissa

di Redazione web

Calci in faccia a un clochard: un video choc a Roma documenta la movida violenta a Trastevere. Una ragazza si scaglia contro gli aggressori, un gruppo di ragazzini, e scoppia una maxi rissa.

Rave illegale, iniziato lo sgombero: circondata l'intera area. Agenti tentano una trattativa con gli occupanti

Cacciatore trovato morto in un frutteto con ferite di arma da fuoco: ipotesi omicidio

I fatti

Un gruppo di ragazzi circonda un uomo di mezza età seminudo a terra, con la camicia strappata sul petto. Due di loro prendono la rincorsa e gli sferrano il primo e il secondo calcio in faccia, mentre lui inerme non riesce neanche a reagire.

È quanto accaduto a piazza Trilussa, uno dei principali luoghi della movida romana, nel cuore del rione Trastevere.

Nel video pubblicato da Repubblica.it, si vede il gruppo che incita gli amici a picchiare ancora e solo dalla voce di qualche ragazza si sente un «fermatevi, oh».

Pochi secondi dopo un ragazza con una felpa bianca si scaglia contro uno degli aggressori e ne nasce una maxi rissa.

Il testimone: sputi e botte, notte folle

«Prima gli hanno sputato addosso, poi lo hanno preso a calci». Questo il racconto di un testimone della folle nottata tra sabato e domenica a Trastevere, dove un gruppo di ragazzi ha preso a calci in faccia un senzatetto nella centralissima piazza Trilussa.

«Era da poco passata la mezzanotte - racconta il ragazzo all'ANSA -. Si era creato un cerchio di persone attorno a questo signore che scherzava e rideva, tanto che ad un certo punto, probabilmente ubriaco, si è messo a fare le flessioni. Qualcuno gli ha anche offerto da bere. Poi il cerchio si è stretto e alcuni ragazzi hanno cominciato a sputargli addosso. Lui, indispettito, è rimasto seduto senza reagire, mentre quattro-cinque di loro hanno cominciato a prenderlo a calci in faccia».

A fermare la violenza, secondo quanto ricostruito, sarebbe stato un altro ragazzo, che nel video indossa una felpa bianca. «Era un loro conoscente, era con loro - spiega il testimone -. Di sicuro erano tutti minorenni, tra i 16 e i 18 anni. Quando ha visto i calci si è scagliato contro gli amici e si è scatenata una maxirissa nella piazza che a quell'ora era pienissima. Io con i miei amici abbiamo poi deciso di andar via, perché quella sera a Trastevere tirava una brutta aria. Da un pò di tempo abbiamo tutti questa sensazione, non siamo tranquilli».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 31 Ottobre 2022, 10:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA