Schianto sul Lungotevere, morti lo chef Alessandro Narducci e l'amica Giulia di 25 anni L'allievo di Heinz Beck

Morto lo chef Alessandro Narducci, incidente sul Lungotevere: con lui l'amica Giulia, 25 anni L'allievo di Heinz Beck

  • 1,5 mila
    share
Alessandro Narducci, chef del ristorante Acquolina e allievo di Heinz Beck e Troiani, è morto insieme a una sua amica di 25 anni, Giulia Puleio, che viaggiava con lui su uno scooter dopo essersi scontrati con un'auto nella notte sul Lungotevere della Vittoria, a Roma. Alla guida della Mercedes Classe A un uomo di 30 anni italiano, ricoverato in codice rosso al Gemelli. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per omicidio stradale. Il pm Pietro Pollidori è in attesa di una prima informativa dalle forze dell'ordine. Oggi verrà effettuato anche un primo esame esterno sui corpi delle vittime. 

Talento e passione, ecco chi era. Heinz Beck in lacrime: «Sono sotto choc»​

Ecco il suo regno: Acquolina, a Roma i sapori mediterranei​



Il ricordo del Gambero Rosso: «Grande talento»

Dopo l'impatto, avvenuto intorno all'una, la macchina ha colpito tre veicoli in sosta. Sul posto la polizia locale del VII Appio per i rilievi. Richiesti gli accertamenti su assunzione droghe e alcool per il conducente della macchina.
 
 

Sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire la dinamica dell'incidente. La strada è stata chiusa fino alle 7 di questa mattina per i rilevi e la rimozione di detriti.
 




Diversi i messaggi lasciati già sulla pagina Facebook dello chef. "La vita spesso è crudele e ingiusta. Ti lascia senza parole e con un vuoto. Ci mancherà la tua cucina e la tua simpatia" si legge in un post. L'addio anche su Gambero Rosso che lo definisce "giovane chef under 30 di grande talento". Il suo ristorante a Roma, ovviamente, resterà chiuso per lutto.


Venerdì 22 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 23-06-2018 10:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME