Valtellina Wine Trail, si corre tra vigneti e cantine: 2.500 trail runner da tutto il mondo
di Ernesto De Franceschi

Valtellina Wine Trail, si corre tra vigneti e cantine: 2.500 trail runner da tutto il mondo

Ormai ci siamo: è la settimana del Valtellina Wine Trail , ideato da Marco De Gasperi, campione di corsa in montagna. Tutto è ormai pronto per sabato 9 novembre. Confermato il programma, che vede tre gare sulle distanze di 42, 21 e 12 km, per le quali sono attesi 2500 trail runner provenienti da 33 differenti nazioni, tra cui Singapore, Stati Uniti e Nuova Zelanda, sostenuti da ben 250 volontari che, dietro le quinte, lavorano per il buon esito della manifestazione. Una gara unica: si corre tra i vigneti e le cantine del territorio valtellinese, degustando i prodotti tipici della zona.



Numeri alla mano, il Valtellina Wine Trail taglia il traguardo di questa 7ª edizione confermandosi tra gli appuntamenti più partecipati e internazionali del panorama trail, come dimostrano le iscrizioni andate regolarmente sold-out con mesi di anticipo. Un successo che si deve al suo percorso unico al mondo che si snoda fra vigneti, cantine e i borghi storici della valle, attraversando i terrazzamenti e i muretti a secco dichiarati Patrimonio Immateriale dall’UNESCO, con passaggi in dieci cantine dove si producono vini apprezzati in tutto il mondo.



Rinnovata anche per il 2019 la partnership con Rigamonti, leader nella produzione della bresaola della Valtellina IGP, storica azienda valtellinese radicata sul territorio, title sponsor della manifestazione. Alla presentazione l’ad di Rigamonti, Claudio Palladi, ha ricordato: «Il Valtellina Wine Trail è una gara sportiva affine ai nostri valori e unica nel suo genere. Il claim “le grandi sfide ci uniscono” vuole testimoniare proprio lo spirito che accomuna Rigamonti e la Valle, unite dalla voglia di crescere e da una profonda simbiosi. Un omaggio alla Valtellina che è anche un modo per cercare di restituire al territorio in cui Rigamonti è nata - e su cui abbiamo intenzione di continuare ad investire - un po’della ricchezza ricevuta».

Anche Edison - la società energetica più antica d’Europa, storicamente presente con le proprie centrali idroelettriche nella provincia di Sondrio - sostiene, per il secondo anno consecutivo il Valtelina Wine Trail.
Sponsor tecnico dell’evento sarà nuovamente Hoka One One, brand leader nel settore del trail running che ha ormai legato il proprio nome a quello del VWT



START FISSATO ALLE ORE 12 PER MARATHON & HALF MARATHON
Rispetto alla precedente edizione, andata in scena in versione “by night”, le partenze delle due competizioni più lunghe saranno date alle ore 12. Una scelta calibrata sull’esperienza maturata lo scorso anno, che permetterà ai concorrenti di correre nelle ore più calde della giornata godendosi i colori dell’autunno nei filari di Valtellina e giungere in Piazza Garibaldi a Sondrio in tempo per quella che, ormai, è diventata la grande festa di fine stagione. Per la 12 km, invece, il via sarà dato alle 10 di mattina. Ciò permetterà anche ai runner della prova breve di essere accolti al traguardo con tutti gli onori del caso. Alla sera di sabato grande festa in piazza con cena a base di prodotti tipici e vini della Valtellina. Il modo migliore per riprendere le energie dopo lo sforzo.

VWT, UN EVENTO SEMPRE PIUGREEN
Sport turismo e valorizzazione del territorio non possono che sposare una filosofia green. Un progetto e un’idea che gli organizzatori del Valtellina Wine Trail hanno portato avanti sin dalla prima edizione e che ora si concretizza con l’eliminazione della plastica sul percorso gara, al pranzo e alla cena finale. Proprio così, da quest’anno ogni concorrente sarà munito di un apposito bicchiere con il quale rifocillarsi nei vari ristori disseminati lungo il percorso. In zona arrivo, pranzo e cena saranno invece serviti con stoviglie totalmente biodegradabili. Un piccolo gesto che lancia un messaggio importante.

Lunedì 4 Novembre 2019, 16:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA