Magistrati onorari in piazza contro il Ministro della Giustizia. Bonafede: «Sfruttati peggio dei rider»
di Emilio Orlando

Magistrati onorari in piazza contro il Ministro della Giustizia. Bonafede:«Sfruttati peggio dei rider».

Magistrati onorari in pizza per protestare contro il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Continua l'agitazione di tutta la magistratura onoraria e di pace di Roma composta da 5.000 magistrati,  che si incontrerà domani mattina alle ore 11, davanti la Corte di Cassazione per un flash mob, in continuità con Palermo, Milano, Napoli e svariate altre sedi d'Italia per denunciare ancora una volta, il totale abbandono da parte dello Stato di una categoria impegnata nelle medesime funzioni dei magistrati professionali senza nessuna tutela giuslavoristica da ormai oltre 20 anni. Dopo che la recenti pronuncia della Corte di Giustizia Europea e di alcuni Tribunali del Lavoro  italiani hanno riconosciuto lo status di rapporto di lavorosubordinato della categoria con conseguente risarcimento del danno da parte dello Stato, le toghe onorarie dicono basta.

“Centro commerciale” della droga a San Basilio, chiuso dalla polizia. In manette11 spacciatori.

 

Roma, arrestati i pendolari della rapina alle banche: 150mila euro di bottino. Ecco come agivano

«Lavoratori in nero, a cottimo, dello Stato - denuncia la categoria in un comunicato stampa - senza la copertura previdenziale a cui non viene riconosciuta la malattia, la maternità e le ferie. La goccia che ha fatto traboccare il vaso ed ha fatto esplodere la protesta è stata la pandemia che ha messo in ginocchio la categoria esposta al contagio senza nessuna tutela.«Nessuna risposta - continuano gli operatoti della gustizia onorari - è ancora arrivata ai magistrati togati dal Ministro della Giustizia che rimane inerte anche di fronte al prolungarsi da oramai oltre 7 giorni dello sciopero della fame di  due colleghe palermitane (Vincenza Gagliardotto e Sabrina Argiolas) alle quali, da ultimo, si è aggiunta la  collega Giulia Bentley».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Dicembre 2020, 19:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA