Nella scarpata con la Mini Cooper: Lucio, Simone e Luciano morti a 20 anni. Il sindaco: «Immane tragedia»

Matera, morti tre ventenni finiti nella scarpata con la Mini Cooper. Lutto cittadino a Pisticci

Schianto nella tarda serata di ieri sulla provinciale Pisticci-San Basilio, in provincia di Matera

Drammatico incidente nella tarda serata di ieri sulla provinciale Pisticci-San Basilio, in provincia di Matera: tre ragazzi di circa vent'anni sono morti. I tre giovani, di circa 20 anni, sono morti in un incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale che collega Pisticci a San Basilio: per cause in fase di accertamento, l'automobile, una Mini Cooper, su cui erano a bordo, è finita in una scarpata.

 

 

 

 

CHI SONO I RAGAZZI MORTI

Le vittime si chiamavano Lucio Lopatriello, di 21 anni, Simone Andriulli (21) e Luciano Carone (20) - tutti studenti di Pisticci (Matera) - le vittime dell'incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri lungo la provinciale per San Basilio.

 

L'auto nella scarpata

 

Secondo quanto si è appreso, due dei giovani sono morti all'istante mentre il terzo è deceduto poco dopo in ospedale. Sul posto hanno operato 118, Vigili del Fuoco e Carabinieri.

 

La ricostruzione dell'incidente

Da una prima ricostruzione dell'incidente, il giovane alla guida, in curva, ha perso il controllo della vettura e ha invaso l'altra corsia scontrandosi con un'altra auto. La macchina è poi finita in una scarpata per una decina di metri e si è ribaltata. I tre giovani a bordo sono deceduti. Feriti, ma non in modo grave, gli occupanti dell'altra auto, che hanno tra 20 e 30 anni. Le giovani vittime erano originarie di Pisticci.

 

 

Il sindaco di Pisticci su FB: «Un'immane tragedia»

«Non ci sono parole per descrivere il dolore causato da questa immane tragedia che la scorsa notte ha colpito la nostra comunità». Lo ha scritto su Facebook Domenico Albano, sindaco di Pisticci ( Matera), in riferimento alla morte di tre giovani, due di 21 anni e l'altro di 20, in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri. «Stringiamoci tutti - ha aggiunto - insieme attorno alle famiglie colpite affinché non si sentano sole in questo momento di grande sofferenza. In segno di rispetto sarà proclamato il lutto cittadino» per il giorno nel quale saranno celebrati i funerali.

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Gennaio 2022, 08:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA