Giorgia Meloni: «Conte a Domenica In? Siamo in Corea del Nord». Poi il premier rinuncia al videomessaggio

Giorgia Meloni: «Conte a Domenica In? Siamo in Corea del Nord». Poi il premier rinuncia al videomessaggio

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte domenica prossima 13 settembre, a una settimana dal voto per il referendum sul taglio dei parlamentari e dalle elezioni Regionali,  doveva mandare un videomessaggio per l'inizio dell'anno scolastico a Domenica In: una notizia che aveva scatenato le ire dell'opposizione, soprattutto della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. In un post sui suoi profili social, la Meloni ha infatti parlato di «scandaloso utilizzo del servizio pubblico». Il premier ha preferito declinare per evitare che la scuola diventi occasione di polemiche.

Leggi anche > Mara Venier confessa le sue paure. Si riparte con il videomessaggio di Conte. Ok per la De Filippi prossimamente​

Cosi la Meloni prima della rinuncia di Conte: «Oggi Rai Uno ci fa sapere che, domenica 13 settembre (in uno degli orari con più audience), a una settimana dal voto, il presidente del Consiglio Conte rivolgerà un messaggio alla Nazione durante 'Domenica In'. «Benvenuti in Corea del Nord», scrive la leader di Fdi. «P.S. Fratelli d'Italia, invece, fa sapere che presenterà immediatamente una interrogazione parlamentare in commissione vigilanza Rai e un esposto all'Agcom per denunciare questo utilizzo scandaloso del servizio pubblico». 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Settembre 2020, 21:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA