Papa Francesco, l'appello ai genitori di figli gay: «Mai condannare»

Papa Francesco, l'appello ai genitori di figli gay: «Mai condannare»

Il pontefice ha parlato delle famiglie di giovani gay all’Udienza Generale di questa mattina nell’Aula Paolo VI

Papa Francesco lancia un appello ai genitori affinché non condannino i figli omosessuali. Il pontefice ha parlato delle famiglie di giovani gay all’Udienza Generale di questa mattina nell’Aula Paolo VI, dove ha incontrato i gruppi di pellegrini e fedeli provenienti da ogni parte del mondo.

 

Leggi anche > Quirinale, terzo giorno di votazioni: quanto durerà ancora?
Il punto della situazione (e quello che è successo in passato)

 

«Penso - ha spiegato Papa Bergoglio - ai genitori davanti a problemi dei figli... figli con tante malattie, figli ammalati, con patologie permanenti, quanto dolore lì. Genitori che vedono orientamenti sessuali diversi nei figli, e come gestire questo e accompagnare i figli e non nascondersi in atteggiamento condannatorio. Genitori che vedono i figli che se ne vanno per una malattia e anche più triste, lo leggiamo tuti i giorni sui giornali, ragazzi che fanno delle ragazzate e finiscono in incidente con la macchina». 

 

«I genitori - ha aggiunto - che vedono i figli che non vanno avanti nella scuola e non sanno come fare. Tanti problemi dei genitori, pensiamoci come aiutarli e a questi genitori dico 'non spaventatevi'. Sì c’è dolore, tanto, ma pensate al Signore, pensate come ha risolto i problemi Giuseppe e chiudete a Giuseppe che vi aiuti. Mai condannare un figlio... Quando andavo in bus e passavo davanti al carcere, e c'era la coda della persone per le visite ai carcerati, c'erano anche le mamme lì. Mi facevano tanta tenerezza. Quelle mamme che davanti a un problema del figlio che ha sbagliato non lo lasciano solo».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Gennaio 2022, 13:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA