Supermercati, nuovi orari da oggi: le info utili per Carrefour, Esselunga e Lidl

video

Tutti in coda a fare la spesa ai tempi del coronavirus. Ma attenzione, perché da oggi cambiano gli orari di apertura delle grandi catene di supermercati in Italia. Ecco tutte le informazioni utili, ricordando anche in fila bisogna sempre rispettare la distanza di sicurezza.

Leggi anche > Coronavirus a Brescia, morta cassiera del supermercato Simply Market

Milano si sveglia in fila al supermercato: code già dalle 6.30 del mattino

I GRANDI MARCHI DELLA DISTRIBUZIONE

Carrefour Italia riduce gli orari di apertura di tutti i supermercati, ipermercati e negozi di prossimità diretti su scala nazionale. Lo riferisce una nota. “Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria Carrefour Italia si è impegnata per garantire la continuità di un servizio essenziale per tutti i cittadini e assicurare, allo stesso tempo, che i propri collaboratori possano svolgere il proprio lavoro in sicurezza”, spiega Carrefour.

“A loro – sottolinea – va il ringraziamento per l’impegno straordinario di queste settimane, in ragione del quale comunichiamo di aver deciso di procedere ad una riduzione degli orari di apertura di tutti i nostri ipermercati, supermercati e negozi di prossimità diretti, dalle ore 8.30 alle ore 19 durante la settimana, e di limitare l’apertura domenicale dalle 8.30 alle 15.00 dal 19 marzo fino al 29 marzo.

Esselunga da sabato 21 marzo fino a venerdì 3 aprile, nei negozi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana nei giorni feriali verrà anticipata alle ore 20 la chiusura e la domenica l’orario di apertura sarà dalle 8 alle 15. Per quanto riguarda i punti vendita nel Lazio, in ossequio alle disposizioni regionali, saranno aperti dal lunedì al sabato 8.30-19 e la domenica 8-15. La clientela continuerà a trovare guanti monouso e gel disinfettante agli ingressi di ogni negozio. L’accesso per la spesa sarà contingentato e protetto grazie all’adozione di misure di distanziamento delle eventuali code. La raccomandazione resta quella di recarsi in negozio un solo componente per nucleo familiare e di attenersi rigidamente alle disposizioni in essere sul territorio, in modo da limitare con i singoli comportamenti la diffusione del virus Covid-19. «Considerata l’importanza del loro servizio - comunica Esselenga in una nota - abbiamo deciso di istituire dei canali preferenziali per il personale sanitario e, inoltre, per i volontari designati dai Comuni e dagli enti presenti sul territorio, al fine di permettere loro di fare la spesa e consegnarla in maniera veloce alle famiglie che ne faranno richiesta». Esselunga ribadisce che non esistono problemi di rifornimento di alcun genere alimentare e che anche per i beni utili ad affrontare al meglio questa fase emergenziale garantisce la possibilità di spesa, sempre nel rispetto delle disposizioni dei decreti governativi e delle ordinanze regionali.

Analogo provvedimento viene assunto da oggi, 19 marzo, dalla catena Lidl: i punti vendita saranno aperti dalle 8.30 alle 19 in settimana e dalle 8.30 alle 13 la domenica.


Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Marzo 2020, 14:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA