Storie Italiane: così Omar Confalonieri drogava e violentava le sue vittime

Storie Italiane: così Omar Confalonieri drogava e violentava le sue vittime

L'uomo arrestato a Milano organizzava incontri con le coppie interessate alla compravendita degli immobili, scioglieva le droghe nei drink e abusava delle donne

Drogare i clienti per poi abusare delle donne: questa era la prassi di Omar Confalonieri,  l'agente immobiliare arrestato a Milano per violenza sessuale e per aver narcotizzato e stordito una coppia con benzodiazepine. Storie Italiane con Eleonora Daniele ricostruisce il caso e l'inchiesta, mentre aumentano i casi sospetti. 

 

Leggi anche > Riccardo Ravalli, morto il tronista over di Uomini e Donne: aveva 39 anni

 

Omar Confalonieri, il caso a Storie Italiane

Confalonieri organizzava incontri e aperitivi con le coppie interessate alla compravendita degli immobili. Durante gli appuntamenti scioglieva le sostanze nei drink. Una volta a casa approfittava delle donne ormai catatoniche. L'uomo, 48 anni, avrebbe consumato le violenze anche davanti ai figli piccoli delle vittime. Già condannato nel 2009 a Monza per violenza sessuale con lo stesso schema su una donna, era stato poi riabilitato dal Tribunale dopo aver scontato la pena e aver seguito un percorso rieducativo. Altre due presunte vittime dell'uomo, intanto, hanno già preso contatti con gli inquirenti e potrebbero essercene altre ancora.

 

Omar Confalonieri, il profilo

Gli esperti in studio cercano di delineare il profilo di Confalonieri. Sotto l'effetto della cocaina si sentiva invincibile, andava nelle farmacie e si muoveva con le telecamere intorno. Il problema principale che viene sollevato dalla trasmissione è la grande facilità con cui certi soggetti possono disporre di sostanze così pericolose. Non si sa chi gliele abbia prescritte, ma la droga è facilmente reperibile anche su internet. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 11 Novembre 2021, 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA