Scopriva i Gratta e Vinci vincenti e li teneva per sé: barista denunciato per truffa
di Ernesto De Franceschi

Gratta e Vinci, la truffa del barista: quelli vincenti li teneva tutti per sé, ecco come

Una vera e propria truffa del Gratta e Vinci smascherata dai carabinieri a Brescia. Scopriva il codice che, attraverso un lettore elettronico, certifica se un Gratta e vinci è vincente e davanti ad un risultato positivo acquistava il biglietto, grattava e incassava la vincita. Lasciava invece ai clienti gli altri tagliandi.

Napoli, Fabrizio Corona sale su una gru: è caos, traffico in tilt e arrivano i carabinieri
Estrazioni Lotto e Superenalotto di oggi: i numeri vincenti

Protagonista il titolare di un bar della Vallesabbia, nel Bresciano, denunciato dai carabinieri per truffa. Sarebbe stato un cliente del locale ad accorgersi del raggiro e a scoprire che a vincere era sempre e solo il titolare del bar. Insomma, mai una volta che grattando il tagliando risultasse una vincita. L'arrivo dei militari dell'Arma ha consentito di scoprire la truffa messa in atto dal barista-tabaccaio.
I Carabinieri hanno sequestrato una cinquantina di biglietti già «controllati» e sequestrato anche circa 200 pacchetti di sigarette di varie marche estere, in vendita pur avendo il titolare della tabaccheria bresciana la licenza scaduta.

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 21:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA