David Sassoli e gli insulti dei no-vax: scattano le indagini dopo le offese sui social

David Sassoli e gli insulti dei no-vax: scattano le indagini dopo le offese sui social

Nel mirino i messaggi che mettono in correlazione la scomparsa del presidente del Parlamento europeo con la vaccinazione anti-Covid

Le offese social riguardo alla morte di David Sassoli da parte dei no vax stanno ancora tenendo banco e, adesso, sarà aperto un fascicolo di indagine a Roma. Dopo la morte del presidente dell'Europarlamento, scomparso nei giorni scorsi, i carabinieri del comando provinciale di Roma, hanno depositato in procura una prima informativa. Sotto la lente di ingrandimento alcuni account Twitter (e non solo) per i commenti effettuati di stampo no vax.

 

Leggi anche > David Sassoli, la camera ardente in Campidoglio con Mattarella e Draghi

 

Dopo la scomparsa prematura, infatti, sono comparsi commenti, messaggi e post che ne mettono in relazione la morte con il vaccino contro il Covid-19. I militari hanno trasmesso l’incartamento all’ufficio primi atti di piazzale Clodio e nei prossimi giorni è prevista l’apertura formale delle indagini. Nel frattempo, questa mattina, è stata aperta la camera ardente per Sassoli in Campidoglio e domani, 14 gennaio, verranno celebrati nella Capitale i funerali di Stato.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Gennaio 2022, 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA