Maltempo a Crotone, continua l'allerta meteo: «Restate a casa». Crolla un ponte a Melissa

Video

Più di 100 vigili del fuoco sono al lavoro con squadre fluviali, sezioni operative e mezzi anfibi nella zona dell'Alto Jonio, tra Crotone e Cosenza, per il maltempo che da venerdì notte ha causato allagamenti e danni d'acqua in diversi comuni delle due province. Centoquarantaa gli interventi effettuati a Crotone, 60 a Cosenza, in particolare nei comuni di Corigliano, Rossano e Schiavonea: 40 persone sono state evacuate con i gommoni delle squadre fluviali per gli allagamenti sul lungomare di Schiavonea.

 

Melissa, intanto, in provincia di Crotone, un ponte ha ceduto alle piogge ed è crollato. Secondo quanto si é appreso, non ci sono feriti perché non risultano persone coinvolte nel crollo.  

 

Leggi anche > Maltempo a Palermo, è allerta arancione: piove da ieri notte, strade allagate e chiusure

 

«Permane l'allerta per tutta la giornata. Restare a casa». Lo comunica via Facebook l'ufficio stampa del Comune di Crotone, che aggiunge: «Gli uomini del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, del Comando Polizia Locale, della Protezione Civile Regionale, delle Associazioni di volontariato di Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, le Forze dell'Ordine, hanno presidiato il territorio per tutta la notte e continueranno a farlo nel corso della giornata. Massima prudenza e collaborazione».

 

 

 

Continua a piovere a Crotone, anche se meno intensamente rispetto a ieri. La situazione, comunque, si mantiene critica, tanto che é stato interrotto il traffico sulla statale 106 jonica all'altezza del ponte sul fiume Neto. La decisione é stata presa perché il ponte non dà garanzie di stabilità. Disagi per il traffico, deviato sulla viabilità locale. Tutte le forze dell'ordine, insieme alla Protezione civile, sono impegnate per la gestione della situazione.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Novembre 2020, 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA