Covid, positivi alle nozze con 500 invitati: il sindaco chiude le scuole e le palestre

Covid, positivi alle nozze con 500 invitati: il sindaco di Corleone chiude le scuole e le palestre

Allarme a Corleone dopo che sette persone sono risultate positive al coronavirus. La presenza dei contagiati a due matrimoni distinti e celebrati tra il 12 e il 15 settembre ha fatto scattare le misure restrittive e coinvolto circa 500 invitati. Non si esclude che qualcuno dei sette possa aver partecipato a entrambe le feste. Il sindaco Nicolò Nicolosi ha emesso un'ordinanza con cui ha predisposto la chiusura delle scuole, della villa comunale e delle palestre fino al primo ottobre. Ha anche sospeso il mercato all'aperto e imposto a pub e locali di non lavorare oltre le 22.

Leggi anche > Coronavirus in Italia, 10 morti e 1.907 casi in più (con meno tamponi). Calano i malati in terapia intensiva

Intanto, sono in corso le attività di screening per la popolazione. «Ho voluto dare un segnalare ai miei concittadini che avevano un atteggiamento troppo lassista nei confronti della pandemia. I positivi accertati sono 7, ma abbiamo notizie di altri tre possibili casi. Siamo davanti a un'emergenza e non sono consentite leggerezze. La mia è una decisione sofferta, ma indispensabile», ha detto il sindaco.


Si teme che possa essere scoppiato un focolaio di proporzioni considerevoli. Alle nozze erano presenti anche 30 studenti, da qui la decisione di chiudere le scuole appena riaperte. Istituti chiusi anche a Marineo e Bisacquino. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre 2020, 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA