Covid, Iss: salgono ancora incidenza, ricoveri e terapie intensive. Rt a 1,40

Covid, Iss: salgono ancora incidenza, ricoveri e terapie intensive. Rt a 1,40

di Daniele Moteni

E' sempre in aumento l'incidenza dei casi Covid e l'indice di trasmissibilità. Sono 11 le regioni che registrano questa settimana un'incidenza dei casi di Covid superiore a 1000 per 100mila abitanti rispetto a una media nazionale di 1071 per il periodo 1-7 luglio: Campania al 1482,5, Puglia al 1320,5, Abruzzo al 1291,6, Umbria al 1275,8, Lazio a 1250,9, Veneto a 1184,8, Sicilia a 1147,5 (con un ricalcolo dei dati relativi alla settimana precedente), Marche a 1133,2, Sardegna a 1125,5, Basilicata a 1101,5 ed Emilia Romagna 1045,9. Emerge dalla scheda sugli indicatori decisionali allegata al monitoraggio settimanale che ha visionato. Nessun regione secondo il monitoraggio è classificata a rischio basso.

Va al pronto soccorso e risulta positivo al Covid: prende la benzina e appicca un incendio

«Non ci sono cambiamenti di natura formale nelle regole ma c'è una richiesta di cautela: se si sta in un posto dove ci sono tante persone è importante prendere precauzioni». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo sull'ipotesi di nuove regole per frenare la nuova ondata di Covid, a margine del convegno 'La sanità della polizia di Stato 3.0'. «È una fase diversa, abbiamo anticorpi monoclonali, antivirali, una protezione larga con i vaccini e quindi siamo in una condizione diversa rispetto al passato ma il covid è ancora una sfida di oggi e quindi non dobbiamo abbassare la guardia - ha aggiunto - In ogni situazione dove può esserci il rischio di contagio è importante avere la mascherina».

Poi il ministro Speranza lancia un appello: «Credo che in queste giornate in cui il numero dei casi è piuttosto elevato bisogna avere più precauzione e più prudenza, questo lo chiediamo a tutti e in modo particolare nei luoghi al chiuso resta raccomandata la mascherina e i più fragili possono fare la quarta dose. Già oggi le persone con più di 80 anni e quelle che vivono nelle Rsa possono fare il richiamo. Non aspettate settembre ma fate subito la dose di richiamo». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Luglio 2022, 13:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA