Covid, il monitoraggio della Fondazione Gimbe: «Siamo nella quarta ondata». I DATI

Covid, il monitoraggio della Fondazione Gimbe: «Siamo nella quarta ondata». I DATI

«Siamo nella quarta ondata di Covid»: è quanto sostiene, grazie ai risultati del monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe che attesta come dopo 15 settimane di calo, il numero delle vittime è nuovamente in salita. 

 

Leggi anche  - Covid, per l'Ecdc la Sicilia e la Sardegna passano in zona rossa: ecco cosa sta succedendo

 

Nell'ultima settimana, infatti, le vittime sono 111: il 46% in più rispetto alle 76 della settimana precedente. Ugualmente per i nuovi casi, il cui incremento settimanale ha registrato un +64,8%, per i ricoveri con sintomi c'è il +34,9% e per le terapie intensive si calcola un +14,5%.

 

«Il virus circola più di quanto documentato dai nuovi casi identificati - dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione, - a causa dell'insufficiente attività di testing e dalla mancata ripresa del tracciamento dei contatti, reso sempre più difficile dall'aumento dei positivi».

 

In tutte le Regioni, tranne il Molise, si rileva un incremento percentuale dei nuovi casi e in 40 Province l'incidenza supera i 50 casi per 100mila abitanti. 

 

Anche per i ricoveri si registra un aumento: il numero di posti letto occupati da pazienti Covid in area medica è passato dai 1.088 del 16 luglio ai 1.611 del 27 luglio e quello delle terapie intensive dai 151 del 14 luglio ai 189 del 27 luglio, anche se le percentuali rimangono basse, con tutte le Regioni che registrano molto valori inferiori al 15% per l'area medica e al 10% per l'area critica.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 19:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA