Coronavirus, Fontana: «Trend dei contagi si sta stabilizzando. Bertolaso positivo? Non torno in quarantena»

Coronavirus, Fontana: «Trend dei contagi si sta stabilizzando. Bertolaso positivo? Non torno in quarantena»

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha aggiornato sulla situazione coronavirus nella sua regione, in attesa della conferenza stampa di oggi pomeriggio dell'assessore Gallera sui dati sui contagi e i decessi. Per Fontana, il trend si sta stabilizzando: «Per quanto riguarda i numeri siamo nella stesso trend dei giorni scorsi, ci sono aumenti ma molto limitati rispetto a quanto avvenuto nella scorsa settimana», ha detto Fontana. «Pare si stia stabilizzando un trend in crescita molto più limitato il che potrebbe, speriamo, voler dire che si va verso una discesa. Ce lo auguriamo ma non abbiamo nessun elemento concreto per averne la conferma».

Leggi anche > Guido Bertolaso positivo al coronavirus

Fontana ha anche parlato di Bertolaso, che ha affermato di essere risultato positivo al Covid19. Bertolaso, ha detto Fontana, «mi ha espresso con la solita forza e determinazione di voler continuare a lavorare anche se evidentemente da remoto ma è sempre al nostro fianco e ci darà una mano per portare avanti la realizzazione dell'ospedale». Fontana ha però aggiunto che «io non torno in quarantena», perché «non ho avuto nessun contatto stretto, l'ho visto solo domenica alla Fiera e siamo stati vicini per neanche due minuti».

Leggi anche > Il bollettino medico di oggi dello Spallanzani

«Continuo a lavorare», ha proseguito Fontana spiegando che «seguiremo la procedura che prevede l'isolamento a casa per tutti i contatti stretti e chi deve svolgere servizi essenziali continua a lavorare lo farà con mascherine e con tutti i dispositivi sicurezza e poi la sera si isola. Solo in caso di sintomi viene sottoposto a tampone». «Mi ha chiamato pochi minuti prima che pubblicasse la notizia su Facebook», ha aggiunto Fontana.

Se Guido Bertolaso dovrà essere sostituito, ha aggiunto Fontana, si rischia uno slittamento dei tempi di consegna del nuovo ospedale in realizzazione nei padiglioni della Fiera di Milano. Fontana ha spiegato che l'ex capo della Protezione civile, da lui chiamato come consulente, intende continuare ad occuparsi del progetto dall'isolamento. «Ma per quanto riguarda la consegna - ha aggiunto - bisogna capire se è possibile che lavori da remoto altrimenti andrà sostituito e in quel caso c'è il rischio di rallentamenti».

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Marzo 2020, 14:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA