Christian muore a 37 anni per una folata di vento mentre fa kitesurf

Christian muore a 37 anni per una folata di vento mentre fa kitesurf

THIENE (Vicenza) - È morto in Brasile a 37 anni in un’uscita sull’oceano Atlantico in kitesurfing, sport estremo che praticava da tempo: vittima  il thienese Christian Pesavento, 37 anni, che dal 2011  lavorava come gelatiere  a Porto Seguro, nello Stato di Bhaia. Era istruttore di kitesurfing, ma l’esperienza non è bastata a Pesavento per evitare la morte, provocata non da un errore ma per una tragica fatalità: un anomalo colpo di vento.


La foto profilo di Christian Pesavento su Facebook

L'incidente si è verificato mercoledì, attorno alle 14 (le 19 in Italia) quando con quattro amici ha preso il suo kitesurf: una volta in acqua un repentino colpo di vento ha spinto in modo brusco la vela, è caduto ed è stato colpito al collo dal surf per trovare la morte. Sarà l’autopsia a stabilire la causa del decesso: colpo al collo o annegamento. La salma dovrebbe rientrare a Thiene tra una decina di giorni. Christian Pesavento ha lasciato nel dolore il papà Antonio, la mamma Gabriella e la sorella Laura.

Beffa del destino: il ragazzo su Facebook segnalava spesso la pericolosità del kitesurf e di fare sempre attenzione quando si usciva in mare.
 
Venerdì 25 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME