Chiara Ugolini, uccisa dal vicino a 27 anni: la ragazza trovata con uno straccio imbevuto di candeggina in bocca

Chiara Ugolini, uccisa dal vicino a 27 anni: la ragazza trovata con uno straccio imbevuto di candeggina in bocca

Chiara Ugolini, la 27enne uccisa dal vicino di casa, è stata trovata morta dal suo fidanzato con uno straccio imbevuto di candeggina in bocca. È quanto emerge dalle indagini sul delitto avvenuto domenica pomeriggio a Bardolino.

 

Leggi anche > Chiara Ugolini, chi è il fermato Emanuele Impellizzeri. Tra muscoli in mostra, moto e 'il Duce'

 

Questo dettaglio potrebbe spiegare la fuoriuscita di sangue dalla bocca, compatibile con un'emorragia interna, ma nessun segno di contusione al corpo o alla testa. Ciò renderebbe meno probabile l'ipotesi di una spinta, che l'avrebbe fatta cadere a terra, come detto dal presunto omicida Emanuele Impellizzeri, 38enne, originario di Catania e vicino di casa della vittima, che si era introdotto nell'appartamento e che l'aveva aggredita, non fornendo però ai carabinieri il motivo del suo gesto, e fuggendo poi alla guida della sulla sua Yamaha sulla A1 in direzione Sud.

 

L'uomo, con precedenti penali, era stato poi arrestato dagli agenti della Polstrada nei pressi del casello di Imprunerta a Firenze. È stato lo stesso 38enne ad aver confermato ai Carabinieri che dopo aver fatto cadere Chiara  a terra, vedendola tramortita dal colpo della caduta, avrebbe pensato di mettere uno straccio di bocca alla giovane per evitare che questa reagisse, dopo essersi riavuta


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Settembre 2021, 19:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA