Carola muore a 9 anni per un aneurisma cerebrale, i genitori donano i suoi organi: «La sua morte aiuterà altri bambini»
di Alessia Strinati

Carola muore a 9 anni per un aneurisma cerebrale, i genitori donano i suoi organi: «La sua morte aiuterà altri bambini»

Muore dopo 2 giorni di agonia a 9 anni per un'emorragia cerebrale. Carola Benedetta Catanzaro è stata stroncata da un aneurisma che purtroppo non le ha lasciato scampo. Sconvolta la sua famiglia e i suoi compagni di scuola di Sciacca, in provincia di Agrigento.

Leggi anche > Il medico sbaglia dose di paracetamolo, bimba di 3 anni muore durante una vacanza con i genitori



I genitori hanno autorizzato l'espianto degli organi, per dare la possibilità ai bambini malati di poter avere un futuro, lo stesso che purtroppo non avrà la piccola Carola. La bimba si sarebbe sentita male in casa così è stata chiamata un'ambulanza che l'ha portata con urgenza in ospedale. Gli accertamenti hanno mostrato la presenza dell'aneurisma e i medici hanno fatto il possibile per salvarle la vita, ma purtroppo ogni tentativo è stato vano.

«La mia principessa è andata in paradiso, ma grazie a lei vivranno altri bambini», queste sono state le parole della mamma sulla chat delle mamme di whatsapp. La piccola tra poche settimane avrebbe compiuto 10 anni. È stata descritta da tutti come una bambina solare e felice, amava la scuola ed era la prima che si prodigava ad aiutare i suoi compagni di classe quando ne avevano bisogno. 
Domenica 17 Novembre 2019, 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA