I vicini di casa le sfondano l'auto perché è lesbica. Lo sfogo dell'infermiera Camilla: «Lo Stato non dà una mano»
di Alessia Strinati

I vicini di casa le sfondano l'auto perché è lesbica. Lo sfogo dell'infermiera Camilla: «Lo Stato non dà una mano»

«Quando sei lesbica, in Italia, si comportano così i tuoi vicini di casa omofobi», così ha esordito Camilla Cannoni, una ragazza gay di 23 anni in un video su TikTok diventato virale. La giovane mostra i danni alla sua automobile causati dai vicini di casa, contrariati dal fatto di averla accanto.

 

Leggi anche > Papa Francesco apre alle famiglie omosessuali: «Si alla legge sulle unioni civili»

 

 

La 23enne, dichiaratamente lesbica, ha denunciato di essere vittima di lesbofobia da parte dei suoi vicini di casa. Nel video si mostra in lacrime mentre fa vedere che le sono state bucate le ruote della macchina e le sono stati rotti gli specchietti. «Ovviamente ho fatto una denuncia ma ovviamente non fanno un ca**o. Possiamo fare qualcosa, membri della comunità LGBT, per avere dei cazzo dei diritti? Io mi sento chiamare ogni giorno puttana e pervertita. Adesso sono arrivati addirittura a danneggiarmi la macchina con la quale io vado tutti i giorni a lavorare. Ditemi voi cosa posso fare?!», chiede nel video. 

 

Camilla è stata quindi più volte vittima di offese omofobe, ma ha sempre cercato di andare avanti, solo che adesso non ce la fa più e ha voluto denunciare tutto anche sui social: «Io mi alzo ogni le mattine per andare a lavorare, come tutti, pago il mio mutuo e ho solo 23 anni. Non so quanta gente alla mia età faccia queste cose. Posso avere una mano, gentilmente, visto che lo Stato, non me la dà?».

 

Intorno a lei si è stretta tutta la comunità LGBT, ma non solo. Sono state tantissime le persone che hanno espresso solidarità, che le hanno dato parole di conforto e che hanno condiviso il suo video di denuncia condannando ogni forma di discriminazione. Tra questi molto volti noti dello spettacolo e della rete, un nome tra tutti quello di Chiara Ferragni.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre 2020, 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA