Bonus trasporti, boom di domande: chi può richiederlo e come

Nel primo giorno, sono state oltre 150mila le richieste

Bonus trasporti, boom di domande: chi può richiederlo e come

di Redazione web

Bonus trasporti, è subito boom di richieste. Nel primo giorno, sono già state superate le 150mila richieste ed emissioni, che coinvolgono 695 diverse aziende di trasporto pubblico locale e nazionale.

Bonus 200 euro alle partite Iva: verso il "click day" il 15 settembre. Ecco come fare

Bonus trasporti, che cos'è

Il bonus trasporti prevede uno sconto fino a 60 euro per l'acquisto di abbonamenti annuali o mensili al trasporto pubblico locale e nazionale, ed è rivolto alle persone con reddito inferiore a 35mila euro. La misura è stata introdotta con il decreto Aiuti e si propone come sostegno per studenti, lavoratori e pensionati che utilizzano bus, metro o treni, con l'obiettivo di andare incontro a chi è più in difficoltà ma anche di incentivare l'uso dei mezzi pubblici.

Decreto Aiuti bis, le misure: dalle pensioni rivalutate del 2% (in anticipo) al risparmio su bollette e benzina

Bonus trasporti, come richiederlo

La richiesta del bonus, attraverso Spid o Carta d'identità elettronica, si può fare sul sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it. Una volta richiesta l'agevolazione, si può quindi acquistare l'abbonamento in biglietteria, mostrando il codice ricevuto telematicamente. La dotazione finanziaria prevista è di 79 milioni di euro.

Bollette alle stelle, quali elettrodomestici ci costano di più? Dalla lavatrice alla tv, la classifica

Bonus trasporti, Orlando e Giovannini soddisfatti

Soddisfatti il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, e il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, che l'hanno tenuto a battesimo. Non è escluso che possa essere prorogato o reso strutturale. Si tratta, sottolinea Orlando, di «una misura importante che si inserisce nel solco dei provvedimenti a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese di fronte all'inflazione e al caro energia». Ed è anche, aggiunge, «un incentivo alla fruizione del trasporto pubblico che avrà ricadute positive anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale». Le numerose richieste nel primo giorno di attivazione della piattaforma, afferma anche Giovannini, «dimostrano l'importanza di questa misura per venire incontro alle esigenze delle persone in maggiore difficoltà economica. Il bonus, soprattutto se si dimostrasse in grado di spostare le abitudini a favore del trasporto pubblico, potrebbe essere prorogato ed eventualmente reso strutturale». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Settembre 2022, 15:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA