Bologna, nuovo infortunio all'Interporto: operaio 21enne perde sei dita

Bologna, nuovo infortunio all'Interporto: operaio 21enne perde sei dita

L'incidente è avvenuto a poche settimane dalla morte del giovane Yaya Yafa, rimasto incastrato tra una ribalta e un mezzo pesante

Un operaio di 21 anni ha perso sei dita tranciate dal rullo per lo smistamento pacchi dove stava lavorando per sostituire la catena. Nuovo grave incidente sul lavoro questa mattina in un magazzino del corriere Dhl all'Interporto di Bentivoglio (Bologna), a poche settimane dalla morte del giovane Yaya Yafa, 22enne originario della Guinea rimasto incastrato tra una ribalta e un mezzo pesante parcheggiato per il carico merce. A restare ferito questa volta è stato un 21enne italiano, che ha perso sei dita, rimaste schiacciate in un ingranaggio.

 

Leggi anche > San Donà di Piave, terrore al parcheggio dell'ospedale: albero schiaccia le auto in sosta

 

Si tratta di un operaio dipendente della società Recikla srl, ditta che cura la manutenzione di alcuni impianti all'interno dei capannoni. Da una prima ricostruzione, intono alle sei di mattina il giovane operaio era nel blocco 9.4 della Dhl e stava sostituendo la catena del rullo di smistamento pacchi, quando per cause in corso di accertamento, lo stesso rullo avrebbe ripreso a funzionare, tranciandogli le dita. Soccorso dal 118, è stato trasportato all'ospedale Maggiore di Bologna in condizioni di media gravità. Sul posto sono intervenuti, per i rilievi di legge, i carabinieri della compagnia di Molinella e i funzionari della medicina del lavoro.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Novembre 2021, 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA