Auto vola nel vigneto: 4 ragazzi vivi per miracolo. Il testimone: «Velocità pazzesca»

Auto vola nel vigneto: 4 ragazzi vivi per miracolo. Il testimone: «Velocità pazzesca»

Spettacolare incidente, per fortuna senza tragiche conseguenze, questa mattina verso le 7 di oggi 3 settembre in localita' Zecchei tra Bigolino e Valdobbiadene, in provincia di Treviso: un'auto con a bordo quattro ragazzi (dai 21 ai 16 anni) che viaggiava ad alta velocità è uscita di strada autonomamente in un tratto rettilineo, finendo la sua corsa in un vigneto sottostante, due metri più sotto.

La carambola

Nella carambola, l'auto, dopo aver sbattuto contro un palo del telefono, ha terminato la sua corsa a ruote all'aria. Miracolosamente tutti vivi i quattro ragazzi. Il più grave, 21 anni, è in ospedale a Treviso, ma non è in pericolo di vita. Gli altri, tra cui una 16enne e un ventenne, sono a Montebelluna con ferite di media entità. Sul posto oltre all'elicottero del Suem alcune ambulanze e i mezzi dei vigili del fuoco di Montebelluna oltre che ai volontari della Protezione Civile e i carabinieri della vicina stazione di Valdobbiadene.

Alessandra Arletti travolta e uccisa a 20 anni da un Suv mentre fa jogging con un amico

Sale sul tetto per salvare il gatto ma perde l'equilibrio e cade: morto dopo 15 giorni di agonia

Il testimone oculare

«Un disastro - racconta C.D., testimone oculare dell'incidente - L'auto che viaggiava a velocita pazzesca è letteralmente volata nel vigneto. Non so come abbiano fatto a salvarsi tutti». 

L'appello del sindaco

Sul posto anche il sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese: «Spero che i ragazzi coinvolti nell'incidente non abbiano riportato serie lesioni. Nella Marca trevigiana assistiamo quotidianamente a incidenti stradali.  A tutti, soprattutto ai giovani, faccio un appello: dobbiamo aumentare la consapevolezza sulla pericolosità che comporta mettersi alla guida in condizioni di stanchezza, ebrezza, di alta velocità o comunque non idonee a garantire la sicurezza nostra e degli altri».


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Settembre 2022, 11:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA