Ventenne ucciso per strada: Andrea Gaeta era figlio del presunto boss Francesco

Ventenne ucciso per strada: Andrea Gaeta era figlio del presunto boss Francesco

Ucciso per strada a 20 anni, mentre era al volante della sua auto. Il 20enne Andrea Gaeta, figlio del presunto boss Francesco, è stato ucciso con alcuni colpi di pistola la scorsa notte in via Saragat a Orta Nova, nel Foggiano.

Gaeta, che aveva piccoli precedenti penali, era alla guida della sua auto quando è stato ucciso.

Al momento gli investigatori escluderebbero l'ipotesi di un regolamento di conti nell'ambito della criminalità organizzata. Sembrerebbe che il responsabile dell'omicidio sia stato già individuato.

Fanno sesso in strada a Bologna: amanti focosi denunciati. È il secondo caso in pochi giorni

La sua barca affonda, pescatore resta 11 giorni nell'oceano. E si salva grazie a un freezer: «Come Dio»

 

Telefonata anonima

I carabinieri sono stati avvertiti da una telefonata anonima.

Il corpo della vittima era nella sua auto, sul sedile del guidatore, nella zona industriale di Orta Nova. I carabinieri hanno recuperato sull'asfalto cinque bossoli di una pistola di piccolo calibro.

Colpito al fianco e al busto

Andrea Gaeta è stato colpito a un fianco e al busto.

Le indagini

In nottata i militari hanno ascoltato una decina di persone vicine alla vittima per cercare di ricostruire gli ultimi istanti di vita del giovane.


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Settembre 2022, 11:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA