Schiaffi, insulti e crudeltà sugli anziani nella casa di riposo: indagati sette dipendenti, incastrati dal video

Video
di

Picchiati, minacciati e ingiuriati. Questo è quello che alcuni anziani di una casa di riposo  di Castel San Niccolò (Arezzo) sono stati costretti a subire per mano del personale che avrebbe invece dovuto prendersi cura di loro.

Maltrattamenti sui disabili, blitz dei Nas: 8 arresti, anche medici e un religioso

I carabinieri di Bibbiena hanno eseguito un'ordinanza applicativa della misura interdittiva del divieto dell'esercizio della professione sanitaria, emessa dal gip di Arezzo, nei confronti di sei dipendenti della struttura. L'operazione, coordinata dalla procura di Arezzo, ha visto indagate sei donne e un uomo tutti italiani, età tra i 60 e i 40 anni.

Secondo quanto riferito dai carabinieri le indagini hanno consentito di scoprire le violenze che avvenivano all'interno della struttura: schiaffi, insulti e maltrattamenti di ogni genere. Indispensabile è stato l'apporto investigativo fornito dalle telecamere che i carabinieri hanno installato all'interno della casa di cura, attraverso le quali hanno registrato giorno e notte la crudeltà mostrata dagli operatori nei confronti dei ricoverati. Ignari di tutto i parenti degli anziani. Le misure sono state eseguite alle prime luci dell'alba. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Aprile 2018, 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA