Angela Ferrara, la giovane scrittrice uccisa dal marito. Scriveva: «Gli occhi dei bimbi ciò di più bello al mondo»
di Simone Pierini

Angela Ferrara, scrittrice di 31 anni uccisa dal marito: «Gli occhi dei bimbi ciò di più bello al mondo»

Angela Ferrara è stata uccisa a Cersosimo, Potenza, dal marito a 31 anni. L'uomo, una guardia giurata, si è suicidato dopo l'omicidio. Angela Ferrara, dallo sguardo glaciale grazie ai suoi bellissimi occhi azzurri, era una giovane scrittrice e una poetessa. Amava moltissimo i bambini tanto da definire i loro occhi «la cosa più bella che abbia mai visto».

Guardia giurata uccide la moglie di 30 anni in auto fuori alla scuola del figlio, poi si uccide​

Amatrice, la scrittrice Angela Ferrara regala i suoi abbecedari ai bimbi



Scrisse un libro per bambini intitolato «L'alfabeto degli animali». Un modo diverso per insegnare ai bimbi a scoprire le lettere che li avrebbero accompagnati per la vita. Lei lo definì con queste parole: «Un libro ideato per i bambini - commentò su Facebook la foto della copertina - Un metodo divertente e originale per l'apprendimento delle lettere dell'alfabeto. Ogni lettera diventa un gioco, precisamente diventa un personaggio: un animale che porta con sè una storia, un racconto appassionante e coinvolgente che fa sognare il bambino e allo stesso tempo gli fa conoscere delle caratteristiche reali di quell'animale. Ad ogni animale, dunque, corrisponde una lettera e ad ogni lettera corrisponde anche uno specifico colore: ciò invita il bambino ad aprirsi fiducioso al primo incontro con la scuola e al mondo della cultura; il testo colorato, infatti, viene a sostituirsi al "nero su bianco" a cui siamo tutti abituati, nel rispetto dell'universo ancora incontaminato che vive nella mente dei bambini».
 
 


Dopo il terremoto di Amatrice Angela regalò 100 copie del suo libro al sindaco Pirozzi per i bimbi colpiti dal sisma. «Dopo aver visto con quanta caparbietà, il Sindaco Pirozzi - scrisse in una lettera - ha voluto far ricostruire la scuola di Amatrice in tempi da record, per riportare, al più presto, i più piccoli, ad una vita normale. Con questo mio gesto, vorrei cercare di donare serenità a tutti quei bambini che dopo il terremoto, si sono visti catapultati in una realtà fatta di macerie e di morte».

Lo scorso luglio fu premiata con il Premio della Critica dalla Compagnia dei Poeti Erranti per la poesia «Velo», che pubblicò interamente sul suo profilo Facebook.
 

Nei mesi precedenti presentò invece il suo ultimo libro «Le sette fantastiche meraviglie del mondo antico». Nella descrizione si parla di «un perfetto esempio di intreccio equilibrato tra generi diversi. I miti dell'antichità scelti dall'autrice riconfermano l'attualità dei loro messaggi e si ricoprono di una luce nuova grazie alla perfetta connessione tra eventi passati e presenti»​. Come aveva dichiarato in un'intervista stava lavorando al seguito «Le sette fantastiche meraviglie del mondo moderno»
 

Sabato 15 Settembre 2018, 13:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA