Uccide il fidanzato dell'ex moglie tagliandogli i genitali e si suicida

Portogallo, uccide il fidanzato dell'ex moglie tagliandogli i genitali e si suicida

Uccide il fidanzato dell'ex moglie tagliandogli i genitali e si suicida: il crimine che ha sconvolto la Galizia e il Portogallo. Un macabro fatto è avvenuto questo mercoledì nella città portoghese di Ponte da Lima, molto vicino al confine con la Spagna.

Sesso in pieno giorno sullo scoglio in spiaggia: il video diventa virale

 Come riportato da diversi giornali galiziani e portoghesi, l'origine dell'evento sarebbe passionale, poiché la vittima aveva un rapporto sentimentale con l'ex moglie del presunto aggressore . Sarebbe stata infatti testimone dell'intera sequenza della terribile e mortale aggressione, che secondo le fonti includerebbe la mutilazione genitale. II presunto aggressore si sarebbe recato nel comune di Ponte de Lima, dove la sua ex moglie e il suo attuale compagno avrebbero trascorso qualche giorno in vacanza.

La casa che entrambi avevano affittato è stata la scena del crimine. In casa, il sospetto avrebbe mutilato i genitali della vittima e messo fine alla sua vita. Avrebbe tenuto la sua ex compagna legata a una sedia con dei cavi elettrici all'interno dell'edificio . Dopo i fatti e con le prime luci del mattino, il presunto aggressore sarebbe rientrato in Spagna con la sua macchina e, dopo averla lasciata parcheggiata vicino al ponte Rande, all'estuario di Vigo, si sarebbe gettato in mare. Diverse persone che hanno assistito agli eventi hanno dato avviso alla Guardia Civile, che insieme a Salvamento Marítimo ha organizzato un dispositivo di soccorso che ore dopo è riuscito a trovare il cadavere.

E 'stata una pattuglia della Guardia Nazionale Repubblicana (GNR) del Portogallo che, nella prima mattinata di questo mercoledì, ha sospettato che qualcosa non andasse quando ha visto un'auto parcheggiata malamente su una strada a Ponte da Lima. Dopo aver svolto una serie di indagini, ha scoperto che il veicolo apparteneva a una coppia spagnola che si trovava da alcuni giorni in una casa rurale della zona . 

Gli agenti sono andati a casa e lì hanno trovato il corpo senza vita dell'uomo con abbondanti segni di violenza. La donna, a quanto pare, era riuscita a scappare e a rifugiarsi in una casa vicina. Nonostante la donna sia stata portata in ospedale perché aveva riportato ferite ed era sotto shock , gli agenti della GNR hanno potuto interrogarla brevemente e lei ha indicato il suo ex marito come il presunto autore dei fatti.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Agosto 2020, 17:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA