Fidanzati muoiono per un selfie: precipitati giù dalla scogliera con il cellulare

Fidanzati muoiono per un selfie: precipitati giù dalla scogliera con il cellulare

La vacanza di una coppia è finita in tragedia a causa di un selfie. Michael Kearns, australiano di 33 anni, e la compagna Louise Benson, inglese di 37 anni, sono precipitati dalla scogliera a Praia dos Pescadores, in Portogallo, proprio mentre cercavano l'autoscatto perfetto.

Messico choc, candidato ucciso in strada: stava scattando un selfie con i suoi sostenitori

Quando sono arrivati sulla spiaggia dei pescatori, a una trentina di chilometri da Lisbona, hanno trovato un panorama mozzafiato davanti a loro. Volevano immortalare il momento, ma sono finiti con l'essere le ennesime vittime dalla mania dei selfie. Entrambi si sarebbero spinti troppo sul ciglio del dirupo, precipitando nel vuoto.


Nessuno si è accorto di nulla, fino a quando l'indomani mattina un addetto alle pulizie della spiaggia non ha rinvenuto i loro corpi senza vita. Accanto ai cadaveri è stato ritrovato il telefono cellulare. A quel punto la dinamica è sembrata certa. 

«Tutto lascia pensare che la caduta è avvenuta mentre cercavano di fare un selfie», ha dichiarato alla stampa Rui Pereira da Terra, comandante della capitaneria di Cascais. «Pare che il loro cellulare sia caduto e mentre cercavano di recuperarlo sono caduti a loro volta».
Mercoledì 13 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2018 15:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME