Onda assassina travolge una nave da crociera: morta una passeggera e 4 feriti. «Siamo stati spazzati via»

Una donna di 62 anni è stata uccisa nell'incidente provocato da un'onda anomala che ha colpito la nave Viking Polarsi e distrutti i finestrini esterni di alcune cabine

Onda assassina travolge una nave da crociera: morta una passeggera e 4 feriti. «Siamo stati spazzati via»

di Redazione web

Un'onda anomala si è abbattuta contro la nave da crociera, Viking Polaris che stava solcando le gelide acque polari in direzione di Ushuaia in Argentina, provocando la morte di una passeggera di 62 anni e ferendo altre quattro persone. Durante una tempesta l'onda ha devastato un fianco della nave, rompendo diversi finestrini da cui sono entrate grandi quantità di acqua, uccidendo donna.

Maltempo, temporali e neve al Centro-Nord, allarme nubifragi sul Lazio e a Ischia

Onda assassina

«Stiamo indagando sull’incidente e offriremo il nostro sostegno alle autorità competenti» ha evidenziato la compagnia Viking Cruises, secondo cui la nave ha subito danni che però hanno consentito di arrivare al porto della città argentina senza ulteriori problemi. «È entrata molta acqua. Fortunatamente, le nostre finestre hanno retto, mentre alcune sono state spazzate via» ha detto una passeggera alla Abc News. Quando le onde hanno colpito le finestre della Viking, la nave stava attraversando il Passaggio di Drake, noto per i suoi mari turbolenti.

Secondo la descrizione della National Ocean Service americana l'onda anomala è grande più del doppio delle onde normali. In seguito alla morte della donna e del ferimento di altri quattro passeggeri, la Viking Polaris ha cancellato il viaggio previsto dal 5 al 17 dicembre. 

«Stiamo indagando sull’incidente e offriremo il nostro sostegno alle autorità competenti. La nostra attenzione rimane sulla sicurezza e il benessere dei nostri ospiti e dell’equipaggio e stiamo lavorando direttamente con loro per organizzare il viaggio di ritorno».


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Dicembre 2022, 18:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA