Restituisce i libri in biblioteca con 48 anni di ritardo e un biglietto: «Eravamo bambini, scusate»
di Nico Riva

Restituisce i libri in biblioteca con 48 anni di ritardo e un biglietto: «Eravamo bambini, scusate»

Un "leggero" ritardo di 48 anni: per tutto questo tempo due libri per bambini sono stati lontani dalla biblioteca che li aveva dati in prestito nel 1972. Finalmente, sono tornati a "casa", insieme ad una lettera di scuse dello smemorato bambino di allora, oggi divenuto adulto coscienzioso. 

Leggi anche > Shakespeare, scoperta in Spagna una rarissima edizione dell'ultima opera "I due nobili congiunti"

Un volume della celebre serie del "Trenino Thomas", ideata dal reverendo W.V. Awdry negli anni '40, e uno di quelli per "imparare colorando": questa la "refurtiva" tenuta per 48 anni lontana dal suo legittimo posto: la biblioteca di Basingstoke, nella Contea inglese di Hampshire. 

Insieme ai due testi, giunti per posta alla biblioteca, era presente anche un biglietto di scuse, firmato "Andy". Sul biglietto, oltre alle scuse per il ritardo nella restituzione dei libri, vi è anche una spiegazione. «Abbiamo involontariamente portato via con noi questi libri quando ci trasferimmo da Basingstoke, da bambini, nel 1972. Vi prego di accettare le mie scuse per il ritardo». 

Visto il «gesto premuroso» di Mr Andy, è stato deciso di non far pagare alcuna multa per il ritardo. Gli è andata bene: stando ai tassi correnti, avrebbe dovuto pagare una sanzione di circa 8mila sterline!


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Ottobre 2020, 19:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA