Francia e le misure anti Covid: «Evitate Spagna e Portogallo per le vacanze»

Francia e le misure anti Covid: «Evitate Spagna e Portogallo per le vacanze»

Il Governo francese sconsiglia ai propri cittadini di non fare viaggi in Spagna e Portogallo. L'accusa è quella di aver aperto troppo le porte al turismo, in un momento che resta delicato a causa della variante Delta del covid.

 

Leggi anche > Covid in Gb, lo studio: Euro 2020 forse causa della risalita dei contagi. Gli scienziati: «Riaprire tutto è pericoloso»

 

Il segretario di Stato francese agli affari europei, Clément Beaune, sconsiglia di prenotare le vacanze estive in Spagna o Portogallo, a causa della situazione legata al coronavirus. «Quelli che non hanno ancora prenotato le vacanze evitino il Portogallo e la Spagna tra le loro destinazioni. Meglio restare in Francia o andare in altri Paesi», ha dichiarato ai microfoni di France 2, aggiungendo che alcuni Paesi hanno «aperto troppo le porte», con l'obiettivo di beneficiare della stagione turistica.

 

Beaune ha tenuto a trasmettere un «messaggio di prudenza», in particolare, ai viaggiatori estivi. «In modo generale, la pandemia non è finita - ha proseguito - in un contesto in cui aumentano i timori, in particolare, legati alla variante Delta del coronavirus. Non escludo l'adozione di misure rafforzate nei confronti di questi due Paesi nei prossimi giorni se le contaminazioni dovessero continuare ad aumentare».

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Luglio 2021, 14:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA