Coronavirus, in Europa superati i 40mila morti. A New York oltre 500 decessi in 24 ore

Coronavirus, in Europa superati i 40mila morti. A New York oltre 500 decessi in 24 ore

La nuova pandemia di coronavirus ha ucciso oltre 40.000 persone in Europa, di cui più di tre quarti in Italia, Spagna e Francia, secondo il conteggio della Afp. Con un totale di 40.768 morti (per 574.525 casi), l'Europa è il continente più colpito dalla pandemia di Covid-19. Con 14.681 e 10.935 morti rispettivamente, l'Italia e la Spagna sono i paesi più colpiti al mondo. La Francia ha registrato 5.387 morti


In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus. I casi complessivi di contagio salgono a 117.710, 7.472 in un giorno, superando al momento l'Italia (115.242), in attesa dei nuovi dati di stasera. Lo rileva El Pais.

Usa. Nelle ultime 24 ore nello Stato di New York sono morte 526 persone, l'aumento giornaliero finora più alto: lo ha riferito nel suo briefing quotidiano il governatore Andrew Cuomo. In totale ora ci sono 102.863 casi positivi, con quasi 3000 decessi e oltre 14 mila pazienti ricoverati.

In Belgio. Continuano a salire i contagi da coronavirus e i decessi in Belgio. Nelle ultime 24 ore sono morte 132 persone che portano al totale di 1.143 decessi. Lo ha annunciato il virologo Emmanuel André nella consueta conferenza stampa del Centro di crisi e della Salute pubblica belga. Da ieri si registrano 1.422 nuovi positivi, per un totale di 16.770. Nelle Fiandre sono 865, mentre sono 374 in Vallonia e 167 a Bruxelles. Complessivamente sono 5.552 le persone ricoverate, di cui 1.205 in cure intensive, precisano le autorità sanitarie belghe.

In Russia. In Russia si registrano 601 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, che portano a 4.149 il totale degli infettati nel Paese. Le vittime del nuovo virus in Russia sono ufficialmente 34, di cui quattro decedute nel corso dell'ultima giornata. Lo riportano le autorità sanitarie, riprese dall'agenzia Interfax.

In Israele. I casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 7030 ed i decessi sono stati finora 36. Lo rende noto il ministero della Sanità. Al momento 95 malati sono in rianimazione e altri 115 sono giudicati in condizioni gravi. Quasi 4.000 dei contagiati si curano in casa ed altri 700 in stanze di albergo messe a loro disposizione dalle autorità. Il numero dei guariti e dimessi è intanto salito a 357.

In Germania. I morti per coronavirus in Germania sono più di 1.000. Secondo il Robert Koch Institute nelle ultime 24 ore si sono aggiunti al bilancio 145 decessi per un totale di 1.017. I casi confermati sono aumentati di 6.714 per un totale di 79.696. Secondo la Johns Hopkins University, scrive la Bbc, i contagi in Germania sono di più: quasi 85.000. 

In Giappone sono stati registrati 235 nuovi casi di contagio, per un numero totale di 3.329 pazienti. A Tokyo nelle ultime 24 ore, 97 nuovi casi per un totale di 684 infetti. La governatrice della capitale, Yuriko Koike, ha chiesto alla popolazione di non uscire se non necessario in questo weekend per rallentare la diffusione del nuovo coronavirus. 

I residenti di Wuhan, epicentro del Covid-19, sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare "le misure di auto-tutela", restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi. In un comunicato postato sul sito della città,  il segretario del Partito comunista locale Wang Zhonglin ha detto che "il rischio di rimbalzo della pandemia resta alto a causa di fattori interni ed esterni". Sono ragioni che spingono a "mantenere le misure di prevenzione e controllo". La città allenterà l'8 aprile lo stop ai viaggi in uscita. 
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Aprile 2020, 19:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA