Coronavirus, feste illegali a Londra: multe da oltre 70mila euro, organizzatori nei guai

Video

Multe per chi viola le regole contro il Covid in Italia come nel Regno Unito. In Gran Bretagna sono state emesse sanzioni da oltre 65mila sterline (circa 75mila euro). Nel mirino delle autorità sono finite due feste londinesi. Le forze dell'ordine, infatti, hanno comminato le multe dopo aver fatto irruzione in due party illegali nel centro della capitale. È accaduto domenica mattina all'una nella notte tra sabato e domenica.

 

Leggi anche > Belen alla festa senza mascherina: follie a Milano prima del ritorno all'“arancione”. La showgirl nella bufera VIDEO

 

Come riporta l'Independent, nel corso di uno dei blitz a Green Street, Mayfair, i poliziotti hanno trovato 50 persone all'interno di un appartamento e l'organizzatore, un uomo di 29 anni, è stato punito con una multa di 10mila sterline per aver infranto le regole del blocco. Agli altri presenti sono stati emessi 50 avvisi di penalità di 800 sterline ciascuno. La polizia è stata quindi chiamata alle 2 del mattino per un altro raduno illegale in un altro appartamento nella vicina Brooks Mews.

 

Gli ufficiali hanno trovato 20 persone che infrangevano le restrizioni anti- Covid e a loro è stata inflitta una multa di 800 sterline, sebbene l'organizzatore della festa debba ancora essere identificato. «Nonostante i recenti annunci su come e quando le restrizioni Covid possono essere allentate, nulla è cambiato in termini di regolamenti», ha detto l'ispettore Kevin Fagan, dell'Unità di comando Central West, che copre Westminster.

 

«Riunioni illegali come questa sono irresponsabili e fanno pressione sui servizi di emergenza che hanno a che fare con le conseguenze delle azioni egoistiche di queste persone. Le regole sono chiare, così come dovrebbe essere il messaggio che la polizia le farà rispettare laddove si riscontreranno violazioni intenzionali», ha aggiunto.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Marzo 2021, 11:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA