Pregliasco: «Casi Covid in calo? Pesa il numero dei tamponi, i contagi reali sono almeno il triplo»

Pregliasco: «Casi Covid in calo? Pesa il numero dei tamponi, i contagi reali sono almeno il triplo»

Contagi Covid in calo? In realtà i casi sarebbero almeno il triplo, e molti restano sommersi perché si fanno molti meno tamponi. A dirlo è il virologo Fabrizio Pregliasco, dell'Università Statale di Milano, che all'ANSA spiega che l'aumento dei contagi da Covid-19 rilevato nel bollettino quotidiano del Ministero della Salute - che segnala oggi 36.265 positivi rispetto agli 8.944 di ieri - è «determinato dalla variabilità sulla quantità di tamponi eseguiti, che sicuramente in questa fase è molto più ridotta rispetto al passato».

Pregliasco stima tuttavia come i casi reali siano in realtà «almeno il triplo». «Il fatto - sottolinea - è che c'è una circolazione ampia di soggetti che non fanno il tampone o non rispettano le norme di buon senso, e ciò facilita la diffusione del virus». Quindi, stima Pregliasco, «ritengo che i casi reali siano almeno il triplo».

Il dato, chiarisce, «è comunque di una discesa della curva, anche se il parametro dei decessi è tra gli ultimi a migliorare. La situazione sta cioè migliorando quanto alla gravità della malattia, e ciò si vede dal calo dei ricoveri». Tuttavia, conclude, «non bisogna abbassare la guardia perchè il virus resta presente e può riemergere ancora più fortemente. La vaccinazione resta pertanto l'arma prioritaria».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Agosto 2022, 21:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA