Cucciolo di cane chiuso in un sacchetto e abbandonato tra i rifiuti perché malato: salvato, ora cerca casa

Cucciolo di cane chiuso in un sacchetto e abbandonato tra i rifiuti perché malato: salvato, ora cerca casa

Un cucciolo di cane è stato trovato abbandonato tra i rifiuti, chiuso in un sacco di iuta. A salvarlo sono stati alcuni volontari, che su Facebook hanno raccontato del ritrovamento del cagnolino, di appena tre mesi: ad accorgersi della sua presenza, in una zona dove abitualmente vengono scaricati abusivamente vari tipi di rifiuti, è stato un passante.

Chicco, il cane scomparso sull'auto rubata a Bari è stato ritrovato: la gioia dei padroni



Siamo nei pressi di Torre Rinalda, in provincia di Lecce. Come riporta anche La Repubblica, i volontari di un'associazione animalista hanno raccontato, sulla pagina Facebook 'Accalappiamenti a Lecce e Provincia': «Ci è giunta una segnalazione di un cucciolo chiuso in un sacco, dietro un muretto e in mezzo a vari rifiuti, nei pressi della via del mare».

Il cucciolo, che soffre di gastroenterite, è stato probabilmente abbandonato sia perché malato, sia perché non desiderato. Il cagnolino, infatti, non ha microchip e indossava un vecchio collare, legato con del fil di ferro. «È vidente che è stato chiuso in un sacco e gettato tra i rifiuti perché malato.Non ci sono parole per un gesto schifoso come questo speriamo solo che guarisca e trovi l'amore di un essere umano che sappia invece proteggerlo ed amarlo come merita.Il cucciolo è ricoverato presso la clinica Arca a Trepuzzi», si legge nel post.


Lunedì 18 Marzo 2019, 20:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA