Lambrusco, ovvero la convivialità
di Alessandro Brizi

Lambrusco, ovvero la convivialità

Il Lambrusco è il vino della convivialità per eccellenza. Brioso e fresco è un perfetto compagno per le giornate di fine estate, trovando occasioni di consumo ben oltre i canonici pasti. Modena è la culla del Lambrusco, dove spicca l’asciutto Sorbara, varietà tra le più intriganti nella galassia di quest’uva. Il Vecchia Modena Premium di Chiarli, cantina simbolo della città, ne è storicamente l’esempio più fulgido e goloso, a cominciare dal colore rubino luminoso, orlato da dinamica spuma rosa. Intenso di viole al naso, melagrana, rosa canina, agrumi e toni balsamici. Elegante in bocca, sapido, fresco, scattante e persistente. Duttile come pochi vini sanno esserlo, si abbina a tortellini, bolliti di carne e Parmigiano Reggiano 16 mesi.

CLETO CHIARLI chiarli.it Lambrusco di Sorbara Frizzante Vecchia Modena Premium Mention Honorable 2019. Uva: Lambrusco di Sorbara 100% Alc. 11%. Euro 9 - Servizio: 8 °C, calice medio
Ultimo aggiornamento: Venerdì 4 Settembre 2020, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA