The Flair, l'eccellenza si scopre anche al buio: menù che sorprende e locale con vista
di Valeria Arnaldi

The Flair a Roma, l'eccellenza si scopre anche al buio: menù che sorprende e locale con vista

Buio. È questo il nome che lo chef Alessandro Caputo ha scelto per il menu degustazione di The Flair, rooftop restaurant, aperto dalle 19 alle 23, fresco di inaugurazione all'hotel Sina Bernini Bristol. Buio per invitare a concentrarsi sui sapori, lasciarsi sorprendere dalla loro pienezza, farsi stupire da purezza ed equilibrio degli ingredienti. «Vorrei che alcuni dei miei piatti venissero assaporati a occhi chiusi per permettere di sprigionare tutta la loro potenza», dice lo chef.
La carta si ispira alla Sicilia, di cui è originario, per poi spaziare nell'internazionalità. Si va dalla crema di patate con tentacoli di polpo e polvere di alghe fino alla Non parmigiana, ossia una parmigiana scomposta, fino al baccalà crudo con semi di pomodoro, basilico, polvere di capperi e maionese ai capperi con cialda di polenta fritta. E ancora, dagli spaghetti all'aglio e olio di mare fatti con una crema di tartufi di mare fino al manzo Marango. Da non trascurare i dolci. Ottima la selezione di vini.
Interessante pure l'offerta per il pranzo al The Flair rooftop bistrot, aperto tutti i giorni a pranzo e la domenica - giorno di chiusura del ristorante - sia a pranzo, sia a cena. Tra le proposte, il menu a 35 euro con scelta di due portate o la formula Fuori in 30 minuti a 30 euro con piatto unico e dessert. Tra i piatti, carpaccio di manzo con rucola e crema di parmigiano, ravioli di burrata con salsa di pomodoro e basilico, spigola con crema di lenticchie e verdure.

Hotel Sina Bernini Bristol - Piazza Barberini 23, Roma - tel. 06/42010469. Chef Alessandro Caputo Chiuso domenica. Costo medio 90/110 euro


riproduzione riservata ®
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA