Video

Gli incubi sono un sintomo del Covid?

Trascorrere una nottataccia a causa di incubi persistenti che tormentano il sonno non è più solo una noia. I frequenti incubi notturni, con risvegli improvvisi, possono essere infatti un sintomo inaspettato del Covid-19. Le testimonianze di molti pazienti che hanno contratto il Coronavirus, infatti, parlano di sogni spaventosi piuttosto frequenti. Al di là dell’esperienza personale, la scienza si è lungamente occupata del rapporto tra stati febbrili e incubi. Tuttavia, il legame preciso tra queste condizioni non è ancora del tutto chiaro. Foto Shutterstock / Music: «Perception» from Bensound.com
LEGGI ANCHE >> COVID, LA MASCHERINA NON BASTA: INFEZIONE ANCHE DAGLI OCCHI


Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Gennaio 2022, 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA