Luca Bizzarri a Lara Comi: «Se il 2020 fosse una canzone sarebbe Vaffanculo di Masini»

Luca Bizzarri a Lara Comi: «Se il 2020 fosse una canzone sarebbe Vaffanculo di Masini»

Un thread insolito ma molto social per Lara Comi: su Twitter, l'esponente di Forza Italia ed ex eurodeputata, ha scatenato varie risposte ad una domanda piuttosto particolare. «Se il 2020 fosse una canzone, quale sarebbe?», si chiede la vicepresidente del Ppe. A lei ha risposto anche Luca Bizzarri.

Leggi anche > Scuola, così è cominciato il nuovo anno: studenti in classe (con la mascherina) per i corsi di recupero



«Vaffanculo di Masini» - la replica di Luca Bizzarri a Lara Comi - «Non a te, ma al 2020, ché qui è un attimo». Il secondo tweet è stata una doverosa precisazione per non alimentare polemiche inutili, e sinceramente risulta difficile dar torto a Luca Bizzarri, nell'anno bisestile che ha visto tante tragedie e una pandemia che ha sconvolto il mondo.
 
 

Alla domanda di Lara Comi hanno risposto anche altri utenti: c'è chi propone "I will survive" di Gloria Gaynor, chi "The End" dei Doors o "The final countdown" degli Europe, chi "Lamette" di Donatella Rettore e chi propone invece José Feliciano. Tra le varie risposte possibili, compaiono anche "Tragedy" dei Bee Gees, "Nuntereggaepiù" di Rino Gaetano, "Eh già" di Vasco Rossi, "A che ora è la fine del mondo?" di Luciano Ligabue, "Andate tutti affanculo" degli Zen Circus e "La cura" di Franco Battiato. Ma anche "Guatemala Guatemala" degli Squallor, "Uomini soli" dei Pooh, "Passerà" di Aleandro Baldi, "Shpalman" di Elio e le Storie Tese, "I'm going slightly mad" dei Queen, "I hate you" degli Slayer, "Fuck everything" dei Suicide Silence, "Money for nothing" dei Dire Straits e "L'anno che verrà" di Lucio Dalla.

C'è poi un utente che risponde con una lunga lista di brani potenziali candidati a rappresentare un anno così complicato: "Come mai" degli 883, "Ma che colpa abbiamo noi" dei Rokes, "Urlando contro il cielo" di Ligabue e "Per colpa di chi" di Zucchero. Ma anche "Dio è morto" dei Nomadi, "Mistero" di Enrico Ruggeri, "Che ne sarà di noi" di Gianluca Grignani, "Hai un momento, Dio?" di Ligabue e "Una lacrima sul viso di Bobby Solo". Tutte proposte assolutamente condivisibili.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Settembre 2020, 08:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA