Fase 2, ma alla fine ci mancava solo l'aperitivo?
di Maddalena Messeri

Fase 2, ma alla fine ci mancava solo l'aperitivo?

C'era da aspettarselo: boom di foto di bicchieri, con l'hastag #aperitivo che schizza a 4 milioni di post in questo weekend. Anche io ho brindato alla fine della fase2, ma nel rispetto del distanziamento. Mi hanno lasciata basita invece i grandi assembramenti, proprio nelle città lombarde in cui i contagi continuano a essere alti. L'influencer Estetista Cinica si è scagliata contro la movida di Brescia, e il medico Angelo Braga scrive su Twitter «Quando ho criticato le foto delle folle mi hanno detto che sono un moralista sfigato. Ieri ero un eroe, spero di non dover tornare ad esserlo domani».
 
 


Va bene la voglia di normalità, ma occhio ragazzi che a tornare al lockdown basta un attimo. Servirebbe non dico l'intelligenza ma un minimo di buonsenso per capirlo. Invece siamo arrivati al punto di accettare il paradosso del commercio in crisi per le nuove restrizioni, le scuole chiuse, e allo stesso tempo vedere centinaia di persone a bere in piazza, come se niente fosse successo. Ma non dovevamo uscirne migliori? Temo di no se alla fine ci mancavano solo il parrucchiere e l'aperitivo...

riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Monday 25 May 2020, 19:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA