Netflix perde abbonati: è la prima volta, crollo anche in Borsa. Ecco il motivo

Netflix perde abbonati: è la prima volta, crollo anche in Borsa. Ecco il motivo

Netflix ha detto che i suoi risultati del primo trimestre riflettono l'impatto della sospensione del servizio in Russia

Netflix ha registrato un utile netto di 1,597 miliardi di dollari (1,480 miliardi di euro) nei primi tre mesi del 2022, che rappresenta un calo del 6,4% rispetto al risultato registrato un anno prima dalla società statunitense di distribuzione di film e serie online, che ha perso 200.000 abbonati tra gennaio e marzo e prevede un calo di altri due milioni di abbonati nel secondo trimestre. Le azioni di Netflix sono scese più del 25% nel trading after-hours, dopo aver chiuso la sessione con un guadagno del 3,18%.

 

Finora quest'anno, Netflix ha perso più del 40% del suo valore sul mercato azionario e se la caduta notata nel trading dopo la chiusura di Wall Street è confermata, la caduta potrebbe essere intorno al 60% finora quest'anno. Nei primi tre mesi del 2022, Netflix ha ridotto la sua base mondiale di abbonati a 221,64 milioni, che rappresenta un aumento di 14 milioni di utenti paganti o il 6,7% rispetto al primo trimestre del 2021, ma un calo di 200.000 abbonati rispetto al quarto trimestre dello scorso anno, il suo primo calo in un decennio.

 

Inoltre, la multinazionale con sede a Los Gatos prevede che il suo numero di abbonati in tutto il mondo continuerà a scendere nel secondo trimestre, quando si aspetta di avere 219,64 milioni di abbonati, circa 2 milioni di utenti paganti in meno rispetto al primo trimestre.

 

Netflix ha detto che i suoi risultati del primo trimestre riflettono l'impatto della sospensione del suo servizio in Russia e la liquidazione di tutti gli account paganti russi, che ha portato alla perdita di 700.000 abbonati, senza i quali la piattaforma avrebbe aumentato i suoi abbonati di mezzo milione.

 

Netflix crolla di quasi il 40% a Wall Street e brucia 58 miliardi di capitalizzazione di mercato. Un tonfo che appesantisce anche Disney, titolare di Disney+, con i titoli di Topolino che cedono il 5%.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Aprile 2022, 18:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA