Apple, le novità. Arriva il nuovo MacBook air e iOS16 con funzione privacy

Apple, le novità dalla Conferenza sviluppatori. Arriva il nuovo MacBook air e iOS16 con funzione privacy

Da Cupertino si alza il sipario sulla Conferenza Annuale degli Sviluppatori Apple. Ed ecco finalmente svelati, in diretta streaming, le novità dal mondo Apple.

Entra subito in scena Tim Cook, Ad di Apple "WWDC è l'evento per supportare la comunity di sviluppatori...e il nostro sforzo è di supportare le comunità sotto-rappresentate, grazie alle nostre accademie create da Apple nel mondo". Nell'ultimo anno, Apple ha aumentato gli sforzi per incentivare la formazione delle donne sia negli Stati Uniti che all'estero, ad esempio in Arabia Saudita, puntando sul contatto tra i formatori dell'azienda e gli ex studenti delle università partner di Cupertino. "Abbiamo appena aperto il nostro nuovissimo centro per sviluppatori di fronte all'Apple Park - ha spiegato Cook - dove i ragazzi possono interagire con i nostri ingegneri". Ad oggi, sono circa 34 milioni gli sviluppatori che lavorano su piattaforme Apple, in primis per dispositivi mobili, dall'iPhone all'iPad. 

 

Come da attesa s'inizia da iOS16, e con il Lock Screen, la cui grafica ora può essere personalizzata, dando accesso ad un editor, che si attiva solo toccando l'immagine di sfondo: si può editare il colore, il carattere dell'orolorgio e data, la temperatura. E la possibilità di personalizzazione, consente di creare multipli lock screen che sono intercambiabili con un solo "swipe".

Con Live Activities, anziché ricevere continue notifiche dalle varie app, si attiva una sorta di prosieguo della notifica, come il risultata di una partita di calcio o un viaggio in auto.

Novità anche nelle opzioni dei Messaggi, che permette di cancellare errori o il messaggio inviato, sulla scia delle chat più popolari. Live text permette di recuperare il testo non solo dalle immagine ma anche dal video, arriva la punteggiatura dentro al dettato, ed una nuova funzione con cui si può dettare con la tastiera attiva scrivendo mentre si scrive o selezionare testo e sostituirlo con la voce.

 

Possibilità di dilazionameno nei pagamenti anche con Apple Pay, che lancia Apple Pay Later, con cui un pagamento è diviso in 4, in sei mesi senza tasse (almeno in America), in tutti i posti dove viene accettato Apple Pay. 

Novità anche sul fronte privacy. La funzione Safety Check che permette un controllo di sicurezza, pensato per come bloccare gli ex-partner che possono avere accesso a posizione e contenuti grazie a password condivise. Pensata con le associazioni per la protezione delle vittime di abusi. Si tratta di una nuova voce all'interno del menù con cui disabilitare in modo rapido le condivisioni di dati con amici e applicazioni. Come spiegato dall'azienda, vuole dare un modo alle persone di proteggere la loro vita personale in maniera veloce, con un singolo clic. Nelle impostazioni dell'iPhone, si avrà dunque un tasto per revocare tutti i collegamenti condivisi con una persona, tra cui la posizione del telefono o i link alle foto salvate sul cloud.

 

Con una certa sorpresa Apple ha svelato la nuova versione di CarPlay. Il sistema di infotainment per auto, che trasforma il computer di bordo dei veicoli supportati in un piccolo smartphone in movimento, per offrire molte più informazioni e funzioni. Un preludio a quella che potrebbe essere la Apple Car. 

 

Gli ingegneri del colosso americano hanno dunque presentato M2, la nuova generazione di processori con il 18% di potenza in più della famiglia precedente, mantenendo le stesse dimensioni del chip attuale. Ciò è reso possibile da un sistema di produzione che riesce a posizionare, l'uno sopra l'altro, i chip per aumentare la potenza preservando la batteria. M2 riesce a ottenere il 40% di operazioni in più, al secondo, rispetto a M1.

Il primo dispositivo a beneficiare di tale novità è il MacBook Air 2022, completamente ridisegnato nelle forme e colori. La prima caratteristica che salta all'occhio è la presenza del notch, ovvero la tacca superiore che racchiude la fotocamera. La tastiera è nera, con sensore di riconoscimento delle impronte e nuovo motore di force touch, il sistema con cui Apple 'simula' la doppia pressione sull'area di touchpad per accedere a menu ulteriori sia in app proprietarie che di terze parti. Quattro le versioni disponibili, da nero a oro, grigio scuro o chiaro. Torna la porta MagSafe per un collegamento veloce con gli accessori. La batteria promette 18 ore di autonomia, nonostante lo schermo sia migliorato, arrivando a 1 miliardo di colori. Il passaggio al chip M2 interessa anche il MacBook Pro, che dal mese prossimo porterà prestazioni rinnovate al comparto dei notebook più potenti del marchio, notoriamente indirizzati a professionisti e creativi digitali.

E' disponibile in quattro colori ed è basata su una versione ridotta del design degli attuali MacBook Pro 14 e 16,  schermo Liquid Retina da 1 miliardo di colori e 500 nits con il notch per la videocamera frontale e uno schermo che si “allarga” a 13,6 pollici.  Potenziati anche la videocamera frontale 1080 HD, il doppio della precedente, microfoni e speaker. Touch ID e tastiera completa. Funzionalità sono dal 30 al 40% migliori, rispetto al vecchio MacBook Air e 18 ore di autonomia e nuovo alimentatore con due porte Usb-C e carica “fast” (50% di batteria in 30 minuti).

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Giugno 2022, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA