Roma, Zaniolo capitano e Portimonense ko

Finisce 2-0: Tripi segna in primo tempo, poi rete del numero 22

Roma, Zaniolo capitano e Portimonense ko

Continua a vincere la Roma nel ritiro in Algarve. Stavolta la squadra sconfitta dai giallorossi è il Portimonense, formazione di Primeira Liga portoghese. Ma la notizia di giornata è l'atto di fiducia di Josè Mourinho, che nel secondo tempo manda in campo Nicolò Zaniolo, obiettivo di mercato della Juventus, con al braccio la fascia di capitano, per lanciare un segnale: il tecnico vuole che il numero 22 rimanga a Roma. Mourinho nel primo tempo schiera Pellegrini ed El Shaarawy alle spalle di Felix, ma a sbloccare il risultato è un difensore, il giovane Filippo Tripi, che schierato titolare con una gran botta di esterno trafigge Nakamura sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

ROMA; ZANIOLO CAPITANO E PORTIMONENSE KO

La prima frazione non regala troppe emozioni, tolto Rui Patricio che smanaccia una punizione insidiosa sopra la traversa. Nel secondo tempo Mourinho dà spazio a Zaniolo, al posto di Pellegrini e con i gradi di capitano. Dentro anche i nuovi acquisti Svilar, Celik e Matic, però il protagonista della ripresa è proprio Nicolò, che prima fa tremare la traversa dopo esser stato pescato da Carles Perez, poi resiste alla pressione dei difensori portoghesi e segna il 2-0 di prepotenza. L'esultanza del talento giallorosso è grintosa mentre viene sommerso dall'abbraccio dei compagni. La brutta notizia è l'infortunio di Darboe, che lascia il campo col ginocchio destro dolorante (al suo posto Faticanti). Nel finale Abraham prova a iscrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori, ma prima non gli riesce un pallonetto, poi sbaglia un rigore.


Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Luglio 2022, 23:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA