Mancini: «Buona Italia. Kean e Raspadori hanno un grande futuro ma dipende da loro»

Mancini: «Buona Italia. Kean e Raspadori hanno un grande futuro ma dipende da loro»

Dopo i due passi falsi, arriva finalmente un vittoria convincente per l'Italia. Il 5 a 0 alla Lituania, giunto dalle seconde linee, ha messo un punto esclamativo non da poco nella corsa ai Mondiali in Qatar del 2022. Roberto Mancini, ct azzurro, ha parlato subito dopo ai microfoni della Rai della gara, ricordando le tante defezioni dell'ultima ora. «Nonostante le tante assenze, siamo andati in campo con l'atteggiamento giusto e abbiamo fatto buone cose. Non è mai facile segnare cinque gol, a prescindere dell'avversario».

 

 

«La Svizzera ha sbagliato un rigore a Belfast? Capita a tutti - ha detto ancora Mancini, parlando dei diretti avversari - per noi l'importante è stato dopo il doppio pareggio mantenere la calma». Poi, ovviamente, non sono mancati i complimenti a Kean e Raspadori, i 2000 protagonisti a Reggio Emilia. «Hanno un grande futuro davanti, ma dipendere da loro, dalla loro testa e dai loro piedi».

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Settembre 2021, 23:58

© RIPRODUZIONE RISERVATA