Nzonzi beccato in aereo verso Ginevra. La sorella: «Allenamenti posticipati», i tifosi insorgono
di Gianluca Lengua

Nzonzi beccato in aereo verso Ginevra. La sorella: «Allenamenti posticipati», i tifosi insorgono

Il caso Nzonzi non accenna a chiudersi. Alla telenovela cominciata ieri quando il francese non si è presentato alla clinica Villa Stuart per le visite mediche nonostante la convocazione del club, si è aggiunta un’altra puntata che ha come protagonista la sorella del centrocampista. Nel primo pomeriggio sull’account Instagram Karen Nzonzi è apparso un video che ritrae l’ex Siviglia assieme alla famiglia su un aereo in partenza da Parigi e diretto a Ginevra. Un filmato che ha scatenato le critiche dei tifosi romanisti che in centinaia hanno disapprovato il comportamento del calciatore, suscitando la reazione di Karen: «Mio dio, alcune persone sono davvero pazze. Gli allenamenti sono stati posticipati alla prossima settimana! Ora possiamo partire? Lo dovreste sapere se siete tifosi…», è la storia pubblicata qualche minuto fa. Effettivamente è vero, gli allenamenti oggi sono stati posticipati, ma ieri tutti i giocatori (ad eccezioni di Perotti che aveva un permesso della società) si sono presentati puntuali alla convocazione. Nzonzi riceverà una multa salata dal club che, forse, non farà nemmeno in tempo a pagare visto che il suo addio è dietro l’angolo. Il Lione, infatti, sarebbe pronto a ingaggiarlo.
Mercoledì 26 Giugno 2019, 18:09



© RIPRODUZIONE RISERVATA