Napoli-Juventus, le probabili formazioni: Gattuso rischiatutto, dubbio in avanti per Pirlo
di Massimo Sarti

Napoli-Juventus, le probabili formazioni: Gattuso rischiatutto, dubbio in avanti per Pirlo

Il Napoli per reagire dopo le ultime sconfitte e per allontanare le nubi attorno alla panchina di Rino Gattuso. La Juventus per salire a quattro vittorie consecutive in campionato e proseguire la rincorsa alle minalesi. In attesa di sapere quando si disputerà (vige ancora la dicitura "data da destinarsi") la partita d'andata. Ecco alcuni temi del big match che attende oggi alle 18 allo stadio Diego Armando Maradona partenopei e bianconeri.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DEL NAPOLI

Rino Gattuso è reduce con il Napoli dagli stop di Marassi con il Genoa e dall'eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell'Atalanta, con cui condivide il sesto posto in campionato a quota 37 punti. La lista degli indisponibili, tra infortunati e assenti per Covid è ancora lunghissima. Soprattutto in difesa, dove mancheranno ancora Koulibaly e Manolas, oltre a Hysaj e Ghoulam. Ko pure Demme e Mertens. Il tecnico degli azzurri dovrebbe virare su un 4-2-3-1 sulla carta assai offensivo. Centrocampo con Bakayoko e Zielinski, Osimhen punta centrale supportato dal trio formato da Politano, capitan Lorenzo Insigne e Lozano. L'alternativa potrebbe essere l'inserimento di Elmas al posto di Politano, il che farebbe assomigliare di più il Napoli ad un 4-3-3. Nessuna alternativa in difesa. Davanti ad Ospina, agiranno Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani (i due centrali saranno chiamati al riscatto dopo gli errori di Bergamo) e Mario Rui.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DELLA JUVENTUS

«Rino Gattuso rischia? Fa parte del mestiere. Mi spiace per lui, ma noi dobbiamo cercare di vincere». Parole di Andrea Pirlo, che insieme a Gattuso è diventato campione del mondo e ha giocato una vita con la maglia del Milan. Ora potrebbe dare un colpo fatale alla sua panchina. Ma anche il tecnico della Juventus ha avuto le sue grane. Gli ultimi risultati sono però favorevoli. Tre vittorie consecutive in campionato più la conquista della finale di Coppa Italia. E settimana prossima toccherà alla Champions tornare (avversario negli ottavi, il Porto) con il suo fascino e le sue insidie. Tra i bianconeri non hanno recuperato Arthur, Ramsey e Dybala. Bonucci è invece tra i convocati, ma sembra destinato alla panchina. Visto come un 4-4-2, lo schieramento della Juventus presenterà Szczesny in porta, Cuadrado a destra, Danilo a sinistra, De Ligt e Chiellini centrali. Esterni alti McKennie e Chiesa, in mezzo Bentancur e Rabiot. Davanti ecco il vero dubbio per Pirlo: non certo sulla presenza di Cristiano Ronaldo, quanto sul partner in attacco, con il ballottaggio vivo tra Morata (leggermente in vantaggio) e Kulusevski.

 

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, Mario Rui; Bakayoko, Zielinski; Politano, Insigne, Lozano; Osimhen. All.: Gattuso.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. All.: Pirlo.


Ultimo aggiornamento: Sabato 13 Febbraio 2021, 08:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA