Le Iene, pace fatta tra Mario Balotelli e Giorgio Chiellini: «Mi hai pugnalato alle spalle, ti voglio comunque bene»
di Ida Di Grazia

Le Iene, pace fatta tra Mario Balotelli e Giorgio Chiellini: «Mi hai pugnalato alle spalle, ti voglio comunque bene»

Le Iene, pace fatta tra Mario Balotelli e Giorgio Chiellini: «mi hai pugnalato alle spalle, ti voglio comunque bene». Questa sera, martedì 12 maggio, nuovo appuntamento con “Le Iene Show”, in prima serata, su Italia1, tra i servizi mandati in onda ci sarà anche quello di Corti e Onnis che filmano l’incontro rappacificatore tra l’attaccante del Brescia Mario Balotelli e il difensore juventino Giorgio Chiellini, dopo le polemiche dei giorni scorsi.
 
Leggi anche > Chiellini: «Balotelli persona negativa». La replica: «Non dici le cose in faccia»



A seguito di una dichiarazione di Chiellini contenuta nel suo libro autobiografico in cui dice che Balotelli è «una persona negativa, senza rispetto per il gruppo, roba da prenderlo a schiaffi» - riferendosi ad alcuni episodi capitati durante la “Confederations Cup” del 2013 – il bomber bresciano replica attraverso il suo profilo social con «Io almeno ho la sincerità e il coraggio di dire le cose in faccia. Tu dal 2013 avresti avuto tante occasioni per farlo, comportandoti da vero uomo, ma non l’hai fatto. Chissà cosa dirai un giorno dei compagni di oggi, strano capitano. Se questo vuol dire essere un campione, allora preferisco non esserlo. E alla maglia azzurra non ho mai mancato di rispetto».
L’intervento delle Iene porta i due campioni del calcio a uno dei faccia a faccia più desiderati, in questi giorni, dal mondo dello sport. 
Iene: Mario, vogliamo parlare di Chiellini!
Balotelli: No dai! Ho già risposto, basta!
Iene: Ti va di fargli una dedica su una maglietta, per fare pace?
Balotelli: A Giorgio?
Iene: Sì
Balotelli: Fai una cosa: mettimela nell’ascensore. La porto in casa, la firmo e te la rimando giù.
Iene: Vai. Puoi scriverci quello che vuoi!
Balotelli: Va bene!
Iene: Saliamo anche noi. Vai Mario, ti aspettiamo qui! (le Iene salgono in ascensore e lo aspettano lì, ndr.) Solo una domanda, Mario. Quando hai letto le dichiarazioni di Giorgio (Chiellini, ndr.), cos’hai pensato?
Balotelli: Dai ragazzi! Per me è finita qua la storia, non ho problemi.
Iene: Scusami, lui (Chiellini, ndr.) l’ha proprio scritto in un libro.
Balotelli: Eh, va bene.
Iene: L’ha fatto per vendere qualche libro in più, dici?
Balotelli: No, non lo so, ma, secondo me è uscita male la frase. Leggete la maglietta, dai!
Iene: Leggila tu come se fosse una poesia, vai!
Balotelli: Anche se inaspettatamente mi hai pugnalato alle spalle, ti voglio comunque bene, abbraccio, grande!
Iene: Grande Mario, parole giuste! La nostra missione ora è quella di andare a Torino e vediamo se ha il coraggio di dirti le cose in faccia!
Balotelli: Va bene!
 
 
Iene: Com’è andata la quarantena?
Chiellini: Bene! Sono riuscito a stare un po' di più con la famiglia.
Iene: Hai imparato a cucinare? Hai fatto la pizza?
Chiellini: No!
Iene: Hai preso un’altra laurea online?
Chiellini: No! Mi allenavo la mattina presto e poi stavo con mia moglie e le due bambine.
Iene: Quando è scoppiato il caso Covid, eri preoccupato?
Chiellini: Preoccupato no. Poi sono stato tanto in quarantena al centro sportivo, non pensavo ci fosse questa gravità nel mondo, per fortuna la mia famiglia era a Livorno, dove non è arrivato (il Covid19, ndr.) con la stessa intensità che abbiamo vissuto a Torino.
Iene: In Francia hanno assegnato il Campionato a PSG. Il campionato secondo te riprende o lo danno vinto alla Juve?
Chiellini: Noi ci alleniamo e poi vedremo nelle prossime settimane.
Iene: In realtà vorremmo farti anche un’altra domanda sulla Champions: quest’anno siete una corrazzata, ad un certo punto, dalla Cina, arriva il Covid19, ma non è che Steven Zang ha costruito il virus per non farvi vincere la Champions?
Chiellini: Non c’era bisogno del virus dalla Cina, ci abbiamo pensato noi negli anni scorsi!
Iene: Quest’anno c’erano gli Europei?
Chiellini: Quelli li abbiamo spostati con grande anticipo.
Iene: Tu ci sarai?
Chiellini: Speriamo!
Iene: Se tu l’anno prossimo sei convocato, con Mancini c’è anche la possibilità che venga convocato anche Mario Balotelli.
Chiellini: Mamma ragazzi, sarebbe un piacere! Io non ho mica problemi!
Iene: Nelle tue dichiarazioni non dici che Balotelli è una persona negativa in generale.
Chiellini: Ci sono state situazioni in cui lo è stato.
Iene: Mario (Balotelli, ndr.) siamo andati ad incontrarlo e lui, che è sempre istintivo nel rispondere, ha scritto una dedica per te.
Chiellini: (legge la dedica di Balotelli sulla maglietta) “Anche se inaspettatamente mi hai pugnalato alle spalle, ti voglio comunque bene, abbraccio, grande! Mario” Sorpreso piacevolmente!
Iene: Lo vogliamo fare un saluto volante a telefono a Mario?
Chiellini: Sì!
Iene: Un faccia a faccia virtuale!



Le Iene quindi decidono di fare, insieme a Chiellini, una videochiamata a Balotelli:
Chiellini: Ciao Mario!
Balotelli: È la prima volta in vita mia che il casino l’hai fatto tu e non l’ho fatto io!
Chiellini: Ero Invidioso! Perché nella vita per migliorare bisogna sbagliare!
Balotelli: Io sono perfetto, allora!
Iene: La facciamo la pace, vero?
Balotelli: Ma non c’è mai stata la guerra ragazzi, ve l’ho già detto!
Chiellini: Ci sono stati degli screzi, a me dispiace ma qualcosa dovevo dire, Mario, poi ti avrei scritto fra un po', te lo dirò di persona, più avanti.
Balotelli: Ok
Chiellini: Grazie per la maglietta! Questa la tengo per davvero!
Balotelli: Va benissimo! Comunque Giorgio, a parte gli scherzi, Io ti ho risposto nel senso che…
Chiellini: Hai fatto bene! Ero indeciso se metterlo, però non raccontare “nulla” è brutto, mi sembrava da falso e ipocrita. Mi prendo annessi e connessi.
Balotelli: Con le cose brutte che potevi raccontare, proprio me dovevi mettere? Hahaha!
Iene: Va bene il momento di pace però Giorgio, vuoi dirglielo che nel 2013 due schiaffi volevi darglieli davvero?
Chiellini: Si è fatto male, è andato via prima di darglieli!
Balotelli: Ma veramente ti riferivi alla Confederations Cup?
Chiellini: Eh Mario…va bene, dai.
Balotelli: Cos’è che avevo fatto?
Chiellini: Non te lo ricordi?
Balotelli: Ma no, a parte essere andato via, cos’è che avevo fatto di così brutto? Giuro non mi ricordo.
Chiellini: Con il Brasile, un paio di cose…
Balotelli: No aspetta, mi ricordo adesso! Che mi sono arrabbiato perché perdevamo e Gigi (Buffon, ndr.) mi fa: “Non siamo mica il Brasile noi”, quella cosa lì?
Chiellini: Sì, più o meno.
Balotelli: Va bene dai, non è una cosa grave quella. Io ho risposto soprattutto perché, ti dico la verità, da Giorgio non me l’aspettavo, nel senso che, non sono una persona negativa, sono uno che scherza sempre, ti ho risposto perché ti voglio bene, perché se non me ne fregasse niente non avrei mai risposto.
Chiellini: Si migliora tutti con gli anni, vedi? Sono passati tanti anni, siamo pronti a scrivere un’altra pagina del prossimo libro.
Balotelli: Ma questo libro, non potevi pubblicarlo tra cinque anni?
Chiellini: Ma sono troppo vecchio Mario, io smetto tra poco! Poi non mi legge più nessuno, è quello il problema! Il prossimo libro lo potrai raccontare tu!
Balotelli: No, sarebbe troppo lungo un mio libro!
Iene: Senti Mario, te lo facciamo regalare il libro da Giorgio!
Balotelli: Sì, strappa le pagine dove parla di me!
Chiellini: Promesso! (Chiellini scrive una dedica a Balotelli sul suo libro, ndr.) “A Mario, sbagliando ho imparato tanto e continuo a farlo giorno dopo giorno. Ti auguro il meglio, e spero di vederti presto in campo!

 
Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Maggio 2020, 17:08

© RIPRODUZIONE RISERVATA